Natale 2021: un regalo su quattro sarà riciclato ma è boom di app e siti online per rivenderli

Tra pigiami improbabili, ciabatte horror e sciarpe troppo calde anche se vivete al Polo Nord, quest’anno un regalo su quattro finirà nel cestino delle cose da riciclare. Ma la nuova tendenza è quella di vendere il dono sgradito sulle app o i siti online.

Un regalo su quattro ricevuto a Natale è finito nel cestino delle cose da riciclare tra sciarpe troppo calde, maglioni improbabili e pigiami da film horror. È quanto segnala il Codacons, che registra in Italia un boom nel ricorso ad app, social network e siti di e-commerce dove i regali meno graditi trovano una nuova vita.

“Le possibilità offerte dalla moderna tecnologia hanno modificato radicalmente le abitudini degli italiani – spiega il Codacons – Se prima i regali i meno azzeccati o sgraditi finivano sul fondo di un armadio o venivano riciclati o parenti o amici, oggi possono essere monetizzati attraverso piattaforme e app nate proprio allo scopo di vendere capi di abbigliamento in disuso, accessori o prodotti inutilizzati.

In base alle stime del Codacons, il 25% circa dei regali scambiati durante questo Natale è finito nel girone del riciclo: di questi la metà (il 50% circa) viene regalato ad amici e parenti, mentre il 17% dei regali sgraditi o sbagliati sarà restituito in negozio e sostituito con altri prodotti o con buoni acquisto.

Cresce in modo sensibile la quota di chi tenterà di vendere i doni ricevuti: il Codacons stima che quest’anno il 33% dei regali riciclati sarà piazzato attraverso le nuove applicazioni nate proprio per aiutare i consumatori a disfarsi di beni che non usano, i social network e le tradizionali piattaforme di e-commerce, trasformando così un regalo sbagliato in una occasione di guadagno.

Total
37
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Hong Kong, rimossa dalla sede dell’università la statua della rivolta di piazza Tienanmen

Next Article

Covid, come si cerca la mutazione del virus all'Università Bicocca

Related Posts
Leggi di più

Sfide estreme per registrare i video su TikTok: due ragazzi ricoverati in ospedale in gravi condizioni

Due giovani di 14 e 17 anni sono finiti in ospedale dopo aver cercato di portare a termine dei "TikTok Challenge". Il primo ha provato ad incendiare il tavolo di casa ma è rimasto ustionato, l'altro è salito sul vagone di un treno ma è rimasto folgorato da un cavo dell'alta tensione. Il social network si difende: "Rimuoveremo i contenuti che violano la nostra policy".