Medicina, i posti sono 14mila. I consigli degli esperti per superare il test

Dallo ‘ancoraggio mnemonico’ all’esercizio della ‘fantasia peggiore’ i consigli dello psicoterapeuta Nardone, della neurologa Gori e della nutrizionista Picardi gratis sul sito NUMERO CHIUSO di Consulcesi.

I tre livelli di lettura globale, analitica e ancoraggio mnemonico che aiutano ad apprendere in maniera più rapida ed efficace. Poi c’è l’esercizio della ‘fantasia peggiore’ per gestire l’ansia da esame. E ancora, la lista dei cibi che è preferibile consumare quando si studia. Sono questi alcuni dei consigli, tratti da elementi psicologia cognitiva e ricerche scientifiche, del Corso di preparazione al test di medicina e professioni sanitarie organizzato da Consulcesi, disponibile gratuitamente sul sito Numero Chiuso:  https://www.numerochiuso.info/corso-di-preparazione-al-test-di-medicina-e-professioni-sanitarie/.

Mancano due mesi all’atteso test d’ingresso a medicina 2021 e migliaia di ragazzi trascorreranno l’estate sui libri per sperare di coronare il loro sogno di indossare il camice bianco. Le iscrizioni si chiudono il prossimo 22 luglio e fin da oggi, è possibile iscriversi tramite il portale Universitaly. Secondo il bando del MIUR, i posti disponibili sono 14.020, numero provvisorio in attesa di conferma. Per aiutarli a coronare il loro sogno, lo psicoterapeuta di fama mondiale Giorgio Nardone, la neurologa Maria Cristina Gori e la nutrizionista Marika Picardi hanno realizzato un corso di sostegno che seleziona i migliori consigli per lo studio, dà esercizi su come gestire l’ansia e informazioni sulle proprietà nutritive degli alimenti da assumere per essere concentrati e dormire bene.  L’equipe di specialisti ha risposto alla chiamata del network legale e di formazione Consulcesi, da sempre al fianco dei medici e di chi vuole diventarlo, di realizzare uno strumento utile agli aspiranti sanitari a gestire al meglio le proprie risorse e superare brillantemente il test.

Il primo modulo affronta i CONSIGLI PER LO STUDIO e le indicazioni suggeriscono una modalità di apprendimento basata sulla psicologia dell’apprendimento. Iniziare dalla lettura globale per stimolare la percezione cognitiva d’insieme. Poi, una seconda lettura più analitica in cui leggere con attenzione cercando di comprendere appieno i contenuti ed evidenziare poche righe chiave per pagina, che riconducano all’argomento generale.

L’ultima fase è definita di ancoraggio mnemonico e consiste nel rileggere per ogni capitolo le righe evidenziate, verificando che i contenuti tornino alla mente. Per le materie con molte formule e dati, si può fare anche una rappresentazione schematica alla fine di ogni capitolo.

Poi, si impara COME GESTIRE L’ANSIA. Un sentimento del tutto normale quando dobbiamo affrontare momenti importanti della nostra vita che nelle giuste dosi, può migliorare la performance. Se invece diventa patologica, l’effetto è decisamente negativo. Gli esperti propongono l’esercizio della fantasia peggiore: immaginare una situazione catastrofica riporta la mente a pensieri positivi a causa dell’effetto chiamato effetto transmarginale.

Inoltre, per gli esperti è importanteNON SOTTOVALUTARE IL SONNO per preservare le vostre funzioni cognitive. Se si è riposati, la mente funzionerà molto meglio e il tempo necessario per l’apprendimento sarà minore. Come ottenere un sonno ristoratore? La National Sleep Foundation ha stabilito quale sia il numero di ore adeguato in base alla fascia d’età. I giovani adulti tra i 18 e i 25 anni di età dovrebbero dormire dalle 7 alle 9 ore a notte, con un range consentito che va dalle 6 alle 10.

FARE ATTENZIONE ALL’ALIMENTAZIONE Le emozioni sono correlate alle funzioni intestinali e la risposta allo stress può determinare condizioni di disbiosi intestinale, riducendo l’assorbimento dei nutrienti e favorendo lo stato ansioso. La ricerca di cibo, a lungo andare, crea disagi digestivi, fino a episodi di reflusso gastrico o sindrome dell’intestino irritabile, in un circolo vizioso di ansia e stress. Il consiglio è di mangiare lentamente e a orari regolari, limitare il consumo di grassi ed evitare alcol, caffè, spezie piccanti e cibi acidi. Nel corso sono indicate 5 regole d’oro e i nutrienti che non devono mancare nella dieta dello studente.

Il prossimo 12 luglio alle ore 12, Consulcesi organizzerà un webinar per comprendere bene il bando. Annualmente, infatti, a causa di un’errata lettura del bando, molti incappano in errori anche gravi che talvolta hanno determinato addirittura l’annullamento della prova. È possibile seguire il webinar sulla pagina Facebook Consulcesi Club.

Per informazioni e rimanere aggiornati, visitare il sito www.numerochiuso.info.

Total
1
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Assegno temporaneo per i figli minori, è possibile fare domanda da luglio a dicembre

Next Article

Bimbo prodigio della fisica, a 11 anni si laurea ad Anversa

Related Posts
Leggi di più

Lavorare dopo la maturità? Ce la fa solo il 38% dei diplomati. Strada in discesa solo per chi ha fatto il “tecnico” o il “professionale”

Un'indagine del Ministero dell'Istruzione e del dicastero del Lavoro fotografa la situazione lavorativa degli studenti dopo la fine dell'esame di maturità: solo il 38,5% dei ragazzi che si sono diplomati nel 2019 è riuscito a trovare un lavoro negli anni successivi. Numeri più confortanti per chi è uscito da un istituto tecnico o commerciale: uno diplomato su due già lavora.
Leggi di più

Mai avvolgerla nella plastica o tenerla in tasca: ecco i consigli degli esperti per l’utilizzo della Ffp2: “Se non riceve umidità può durare fino a 40 ore”

Obbligatoria per viaggiare sui mezzi di trasporto e necessaria anche per seguire le lezioni in classe o andare al cinema: la mascherina Ffp2 è uno strumento con il quale stiamo familiarizzando sempre di più in queste settimane. Conservarla correttamente è indispensabile per poterla utilizzare per più di un giorno. "Mai indossarla sopra a una chirurgica".