Bimbo prodigio della fisica, a 11 anni si laurea ad Anversa

Il belga Laurent Simons ha terminato gli studi in un anno

Laurent Simons, bambino prodigio belga già noto da anni per il suo quoziente intellettivo altissimo (145, il massimo), sì è laureato a 11 anni in fisica all’Università di Anversa. Secondo diversi media locali, il giovanissimo laureato ha completato gli studi in un anno soltanto.


    Il bimbo era già vicino alla laurea qualche anno fa, a Eindhoven, in Olanda, ma non ha completato il percorso di studi dopo un disaccordo con l’università. In questi giorni ha invece completato con successo i suoi studi ad Anversa, ottenendo anche il massimo riconoscimento.


    Durante il prossimo anno accademico, Laurent Simons seguirà ufficialmente anche il programma del master, di cui ha già seguito alcuni corsi, e successivamente è intenzionato ad intraprendere un dottorato. 

A sette anni voleva riparare gli organi con la nanotecnologia. Oggi, a undici anni e dopo una laurea in fisica ottenuta in soltanto dodici mesi di studi, vuole far raggiungere all’uomo l’immortalità. 

Laurent Simons è il bambino prodigio belga che ora le università si litigano, perché la sua enorme capacità di apprendimento, che già gli aveva fatto sfiorare una laurea un ingegneria elettronica qualche anno fa, è destinata a far fare rapidi progressi a qualunque progetto di ricerca.

La stampa belga racconta che ha completato l’intero percorso scolastico nel giro di pochi anni, tanto che a otto anni era già pronto per l’università. Così i genitori hanno preso contatto con l’università olandese di Eindhoven, facoltà di tecnologia, che ha frequentato per un paio di anni arrivando a un passo dalla laurea. Poi, per una divergenza tra i suoi genitori e il rettore circa il suo piano di studi (i genitori volevano che si laureasse entro i dieci anni, il rettore voleva esami spalmati su più anni), ha abbandonato l’istituto. Ma non il suo sogno di costruire organi umani artificiali.

L’università di Anversa lo ha accolto a braccia aperte nella facoltà di fisica, e in un anno appena di studio Laurent ha preso la laurea, diventando a 11 anni il più giovane laureato al mondo. Ma senza battere il primato dell’americano Michael Kearney, che nel 1994 si laureò in antropologia a 10 anni.

Total
1
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Medicina, i posti sono 14mila. I consigli degli esperti per superare il test

Next Article

Accademia Nautica dell'Adriatico di Trieste: partiti i bandi per gli anni 2021-2023 e 2021-2024

Related Posts
Leggi di più

SDA Bocconi tra le prime 7 università al mondo per la formazione dei manager

Pubblicata la Combined Ranking sulla Formazione Manageriale stilata dal Financial Times. L'ateneo milanese si classifica al settimo posto guadagnando per cinque posizioni rispetto alla classifica del 2020. "Premiata la nostra capacità di assicurare il legame e la qualità delle interazioni con le aziende e i partecipanti".