Maturità 2009, a Mantova studente bocciato dopo il secondo scritto

quadri.jpgAi 29mila studenti non ammessi all’esame di maturità di quest’anno se ne aggiunge uno. Si chiama Stefano Spaggiari, studente del liceo classico Virgilio di Mantova, che è stato bocciato dopo aver sostenuto lo scritto di latino. Arrivato il secondo giorno dell’esame, a scuola si sono accorti che la media del ragazzo era inferiore alla sufficienza necessaria per essere ammessi alla prova finale.
In realtà la media dei voti di Stefano arriva a 5,7 e nonostante non arrivasse al 6 è stato ammesso all’esame. L’ansia della preparazione, poi il tema di italiano, fino al giorno del secondo scritto quando la commissione si è accorta dei 3 decimi mancanti e ha sospeso il ragazzo dall’esame.
La notizia è riportata dal quotidiano Libero di oggi e quello che ancora non è chiaro è come mai nessuno se ne sia accorto prima. A notarlo per prima è stata la presidente di Commissione, Carmelisa Saviola, che prima dell’inizio degli scritti aveva chiesto al ministero dell’Istruzione indicazioni sul da farsi. La risposta da viale Trastevere è arrivata però venerdì 26 a esame iniziato.
Naturalmente sono rimasti tutti, docenti e studenti, senza parole. Anche perché, come riferisce il protagonista di questo esame mutilato, i suoi prof conoscevano bene la media dei sui voti. Del caso comunque si occuperà l’Ufficio scolastico della Lombardia, con sede a Milano e a cui fa capo la scuola mantovana.

Total
0
Shares
1 comment
Lascia un commento
Previous Article

Unifi, riparte “Facoltà in Piazza”

Next Article

Torino, scuola estiva dedicata alla scienza

Related Posts
Leggi di più

La versione di Seneca, talebani e Martin Luter King: ecco le tracce più scelte dalle scuole per la seconda prova della maturità

Ieri i 520mila studenti che hanno svolto la seconda prova dell'esame di maturità hanno impiegato in media tra le 4 e le 6 ore. Seneca e Tacito i più gettonati nei licei classici. I risultati avranno un peso minore rispetto al passato (solo 10 su 100). Il ministro Bianchi: "L'anno prossimo torneremo alla vecchia impostazione ma disponibile ad introdurre ulteriori novità".
Leggi di più

Alla maturità vince il mondo iperconnesso, Pascoli scelto da pochissimi. Oggi al via la seconda prova scritta

Il 21,2% dei 520mila studenti che ieri hanno svolto la prima prova dell'esame di maturità hanno scelto il brano di Vera Gheno e Bruno Mastroianni. Sul podio anche la Segre e Verga mentre l'analisi della poesia "La via ferrata" di Giovanni Pascoli ha riscosso poso appeal tra i maturandi: solo il 2,9%. Oggi si torna tra i banchi per il secondo scritto (latino al classico e matematica allo scientifico).