Maturità 2022, cosa inserire nel Curriculum dello Studente

Molti studenti non sanno cosa inserire nelle attività extrascolastiche ma ci sono delle indicazioni specifiche fornite dal Ministero dell’Istruzione

Il curriculum è il punto di partenza di ogni studente per la Maturità 2022, qui sono riportate tutte le informazioni relative al percorso scolastico. Sia le certificazioni conseguite che le attività extrascolastiche svolte nel corso degli anni. E parte di questo importante documento sarà compilato dagli alunni. Oltre a dare informazioni di insieme del percorso personale, non solo didattico, potrà essere uno spunto per il colloquio orale nella fase finale dell’esame. Ma come si deve procedere alla compilazione?

Cosa inserire nel Curriculum dello Studente

Esso è composto da tre parti:

  1. Formazione: contiene tutte le informazioni relative al percorso di studi (Pcto compresi) ed è strettamente legata alla carriera scolastica del candidatoì. Questa parte viene compilata dalla scuola.
  2. Certificazioni: possono essere di lingue straniere, di informatica ecc., ottenute durante il percorso di studi degli studenti e delle studentesse. Questa sezione può essere compilata sia dagli studenti che dai docenti.
  3. Attività extrascolastiche: più vicino all’idea americana di percorso di studi è l’inserimento delle attività extrascolastiche come lo sport, lo studio di uno strumento musicale, attività di cittadinanza attiva, culturali, di volontariato o professionali. Viene compilata a cura dello studente.

La terza parte del corriculum è probabilmente la meno chiara dal punto di vista delle informazioni che si possono inserire. Il Ministero ha cercato di dipanarne i dubbi con delle faq. Per le attività professionali, sono attività di lavoro diverse dal Pcto, come ad esempio i lavori estivi; attività culturali e artistiche, sotto questa voce si possono inserire attività come corsi di recitazione, laboratori culturali, associazioni teatrali; attività musicali, non solo l’apprendimento di uno strumento musicale certificato con un maestro ma anche la partecipazione ad un gruppo con degli amici, se comprovato da attività anche pubblica, può essere inserito nella certificazione.

Per quanto riguarda le attività sportive esse possono andare dall’inserimento di un contratto professionale all’appartenenza a qualche associazione sportiva di riferimento, non solo a livello agonistico ma anche dilettantistico. Cittadinanza attiva e volontariato, invece, trovano spazio informazioni riguardo la partecipazione in enti no profit, attività di volontariato in associazioni, partecipazione politica. Altre attività, poi, possono riguardare pubblicazioni di articoli, partecipazioni a gare o concorsi in ambito scolastico ecc. che possano arricchire la formazione extra curriculare.

Leggi anche:

Total
1
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Di corsa contro la fame: 120mila studenti diventano podisti per l'emergenza alimentare

Next Article

Gli studenti rispondono a Bianchi: "Vergogna, bugiardo"

Related Posts
Leggi di più

Docenti poco rispettati dagli studenti? “È soprattutto colpa dei genitori”

Un sondaggio di Swg per la Gilda Insegnanti prova a capire la cause che hanno portato alla perdita di autorevolezza della figura dell'insegnante. Per la maggioranza degli intervistati la causa principale è lo screditamento della figura del prof messo in atto dai genitori degli studenti con continue interferenze nell'ambito didattico.