Master-izziamoci ad hoc

Il master universitario di primo livello in Economics of International Trade and European Integration, denominato con l’acronimo EITEI è dedicato ai laureati in economia

Il master universitario di primo livello in Economics of International Trade and European Integration, denominato con l’acronimo EITEI, è un programma di formazione professionale dedicato ai laureati in Economia che desiderano specializzarsi nei seguenti settori: ricerca universitaria, organizzazioni internazionali e governative, centri di ricerca delle banche, imprese internazionali.
Il master post-universitario EITEI, organizzato dalla Facoltà di Economia dell’Università degli Studi di Bari, si focalizza sullo studio dell’economia nel campo dell’integrazione europea ed è incentrato sulla transizione economica in termini di analisi teorica ed applicata.
L’ambiente di studio e di ricerca, al quale partecipano studenti e docenti provenienti da diversi Paesi europei, nasce e si sviluppa in varie sedi: Università di Lille, Università di Staffordshire, Università di Anversa e Università di Praga.
Il master, della durata di un anno, attribuisce, alla conclusione del percorso formativo, 60 cfu. C’è la possibilità inoltre, di accedere a borse di studio Erasmus Mundus, erogate dalla Commissione Europea.
La scadenza per partecipare al master EITEI è il 15 aprile 2010. Altre informazioni possono essere visualizzate al seguente sito.
Un master rivolto a chi desidera respirare “flussi europei” nella consapevolezza di ricevere una formazione completa in grado di sviluppare nuove figure professionali di matrice economica.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Master and job allo YIF

Next Article

Residenze universitarie

Related Posts
Leggi di più

Giovani italiani divisi tra Neet e piccoli imprenditori: in entrambi i campi abbiamo il record europeo

Rilevazione di Confartigianato sulla situazione lavorativa dei giovani nel nostro Paese. Ci sono 123.321 imprese artigiane con a capo un under 35 ma il rovescio della medaglia è rappresentato dal 23% dei ragazzi tra i 15 e i 29 anni che non studia e non lavora. In Campania e in Calabria sono 1 su 3. "Le aziende fanno fatica a trovare lavoratori con competenze digitali e green".
Leggi di più

Erasmus+, un partecipante su tre trova lavoro all’estero dopo il tirocinio

I dati di un'indagine svolta dall’Agenzia nazionale Erasmus+ evidenziano come oltre il 30% dei partecipanti ai programmi di formazione fuori dai confini italiani alla fine del percorso siano riusciti ad inserirsi nel mondo del lavoro dei paesi ospitanti. Quest'anno sono già 457 i progetti di mobilità individuale ricevuti.
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.