Le lingue salvate in UE

Traduttori e interpreti presso l’Unione Europea. Apertura della candidature fino a metà agosto 2010.

Laureti in lingue, l’Europa vi chiama. L’ufficio di selezione dell’Unione Europea (ESPO)  eroga un bando per  la selezione di 192 professionisti in campo linguistico (interpreti e traduttori) che oltre alla propria lingua, abbiano una perfetta padronanza, sia scritta che orale di due delle 23 lingue dell’Unione Europea.
In particolare, il bando attuale comprende le lingue: Inglese, francese, tedesco, danese e sloveno.
Le candidature sono aperte fino al 12 agosto 2010 per traduttori e fino al 19 agosto 2010 per interpreti.  Per visionare le offerte complete per ogni lingua, visitare la sezione delle candidature del sito dell’epso.
Chiunque fosse importante a lavorare all’estero vi invitiamo a visiare giornalmente il sito ufficiale di selezione del personale dell’UE (epso) e le strutture di riferimento.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Lavorare in UE

Next Article

Informatici a Torino

Related Posts
Leggi di più

Salario minimo, cos’è e perché ce lo chiede l’UE

A riporta in auge il tema è una proposta rilanciata da Partito democratico e Movimento 5 Stelle. Tranne timide eccezioni, l'idea non sembra però raccogliere l'entusiasmo né delle parti sociali, né degli altri partiti di maggioranza. Eppure allargando lo sguardo, solo sei Paesi europei, Italia compresa, non possiedono una normativa del genere.