La rassegna stampa di venerdì 06 novembre

Scuola, Università e Ricerca: ecco gli articoli di oggi selezionati dalla redazione del Corriere dell’Università.
Corriere della Sera – Il primo sì delle Regioni: “A scuola solo chi è vaccinato” – Arriva il bene stare delle regioni alla proposta di non consentire l’accesso agli istituti scolastici per quei bambini che non abbiano effettuato i vaccini. La misura servirebbe a contrastare la dilagante tendenza ad evitare i vaccini e a preservare i bambini da malattie infettive facilmente trasmissibili negli ambienti scolastici.
Avvenire – Enel Gp e Miur insieme per i meccatronici – La prima scuola che formerà professionisti nella gestione, costruzione e manutenzione delle pale eoliche nasce dall’accordo siglato dal Ministero dell’Istruzione e il colosso energetico.
Il Manifesto – Studenti esodati a vent’anni, l’Isee esclude migliaia di borsisti – Non si placa la polemica intorno al nuovo Isee che, di fatto, impedisce a migliaia di giovani l’accesso ai contributi per lo studio o l’alloggio universitario: nasce così un nuovo popolo di esodati.
Il Sole 24 Ore – Ricerca, Italia prima per capacità d’innovare – A dispetto dei pochi investimenti e della condizione occupazionale dei ricercatori, l’Italia dimostra di essere una delle eccellenze mondiali nel campo dell’innovazione scientifica e tecnologica.
Il Messaggero – Musei, il decreto è Legge. Scioperi selvaggi addio – Il decreto Colosseo è diventato Legge: da oggi i musei sono equiparati ai servizi essenziali come scuola e sanità. Sarà così impossibile che si ripetano gli scioperi selvaggi cui abbiamo assistito ripetutamente la scorsa estate.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Fondazione Mario Formenton: borse di studio da 14 mila euro per aspiranti giornalisti

Next Article

Cnr: impossibile tornare indietro nel tempo, nemmeno con la DeLorean

Related Posts
Leggi di più

“Vietato salire sull’aereo con i ventilatori polmonari”: Ryanair nega il volo a una dottoranda che deve andare a discutere la tesi

L'incredibile storia capitata a Paola Tricomi, studentessa siciliana della Normale di Pisa che tra qualche giorno dovrà discutere la tesi di dottorato. La compagnia aerea le ha negato la possibilità portare a bordo i due ventilatori polmonari che le servono per respirare. Dopo la mobilitazione sul web la società irlandese ha fatto marcia indietro: "E' stato un equivoco".
Leggi di più

Ucraina, niente vacanze estive per gli studenti di Mariupol: “Russi iniziano la loro propaganda a scuola”

L'occupazione russa della città simbolo della guerra in Ucraina comincia ad avere le prime ripercussioni: gli studenti non faranno le vacanze estive e andranno a scuola fino al 1 settembre. Secondo il governo di Kiev l'esercito di Putin vuole de-ucrainizzare gli scolari e prepararli al curriculum russo che dovranno studiare il prossimo anno scolastico.