La rassegna stampa di mercoledì 27 aprile

Scuola, Università e Ricerca: ecco gli articoli selezionati questa mattina dalla redazione del Corriere dell’Università.
La Repubblica – Scuola, al via il concorsone. Per i precari è l’ultima spiaggia . parte domani il concorsone che porterà in cattedra oltre 63 mila nuovi docenti. Tra polemiche e ricorsi, solo 1 aspirante prof su 3 otterrà la cattedra. Per tutti gli esclusi, il rischio concreto è quello di perdere i vantaggi acquisiti in anni di graduatorie ad esaurimento.
Il Mattino – Apple alla Federico II. Per ottobre via ai corsi – Comincia a prendere forma l’impegno del colosso americano in Campania per la costruzione di un grande centro internazionale votato all’innovazione. Nella giornata di ieri, tre manager Apple si sono intrattenuti con i vertici dell’Università Federico II di Napoli per progettare i primi corsi di formazione in collaborazione con l’Ateneo campano.
La Repubblica – E all’università di studia “House of cards” – Succede a Milano, presso l’Università Cattolica, dove oggi un pool di esperti discuterà la verosimiglianza e la vicinanza con le reali dinamiche del potere della celebre serie americana.
La Nazione – Una molecola contro tutti i virus. La rivoluzione parte da Siena – Una super molecola messa a punto dall’Università di Siena in collaborazione con il Cnr potrebbe aprire la via a nuovi vaccini efficaci su diverse malattie contemporaneamente.
Repubblica – Come eravamo 150 mila anni fa La ricostruzione 3d dell’uomo di Altamura – L’uomo di Altamura ha un volto: la ricostruzione in tre dimensione dell’uomo di Neanderthal scoperto in Puglia è frutto della cooperazione di numerosi atenei italiani ed internazionali tra cui l’Università Sapienza di Roma, L’università di Firenze e la Sovraintendenza archeologica della Puglia.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Sapienza, 567 borse di perfezionamento da 1.290 euro al mese per studiare all'estero

Next Article

Il Cern apre il suo database al pubblico: online gratis 300 terabyte di dati

Related Posts
Leggi di più

Mascherine a scuola, cresce il fronte di chi vorrebbe toglierle subito: “Con questo caldo un’inutile crudeltà verso gli studenti”

Il sottosegretario all'Istruzione Rossano Sasso (Lega) chiede al ministro Speranza di intervenire per modificare i protocolli e togliere l'obbligo di indossare il dispositivo di protezione a scuola viste anche le temperature record di questi giorni. Anche le associazioni dei genitori chiedono la revoca ma gli esperti frenano: "E' ancora presto".