La classifica delle peggiori Password usate sul Web

peggiori password

Quanto sono sicuri i vostri account su internet? Il vostro profilo Facebook, la vostra posta elettronica, il vostro conto online sono protetti da una chiave d’accesso a prova di Hacker? Per avere una prima risposta potreste consultare la classifica delle password più banali stilata dalla società di consulenza informatica “SplashData”.

Pubblicata la classifica annuale delle peggiori password usate nel 2013: al primo posto si piazza la combinazione “123456” che scalza dal gradino più alto del podio “password” in seconda posizione. Piazza d’onore per il classico “12345678”, variante allungata della sequenza a sei cifre in prima posizione.

Al quarto posto “qwerty”, un altro dei codici di accesso più semplici e utilizzati (qwerty è la sequenza ordinata delle prime 6 lettere presenti su ogni tastiera del mondo). Al quinto la combinazione di lettere e cifre “abc123”. Nella classifica poi seguono altre banali combinazioni numeriche come “123456789” (6° posto) o “11111111” (7°) fino ad arrivare alla romantica “iloveyou” che irrompe alla nona posizione.

Nella top 25 le trite “letmein”, “admin” e “sunshine”. Mentre colpiscono le posizioni di password come “adobe123” e “Photoshop” che si devono però a quando, in novembre, la banca dati di Adobe subì un attacco Hacker che costò la perdita di 2,9 milioni di dati degli utenti registrati.

“Come sempre – ha dichiarato Morgan Slain, ceo di SplashData – la nostra speranza è che rendere pubblico quanto sia rischioso usare password deboli possa incoraggiare gli utenti a iniziare a prendere piccole precauzioni per proteggersi, ideando password migliori, e soprattutto password differenti per siti differenti”.

Bisognerà vedere ora se, dopo aver letto la classifica, i pigri ideatori di password banali avranno le forze e il buon senso di rendere più sicuri i loro account virtuali.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Dario Fo oggi alla Sapienza per ricordare la scomparsa Franca Rame

Next Article

Sanpellegrino Sales Campus: stage in azienda per 30 neo laureati

Related Posts
Leggi di più

Si laurea in autogrill pur di andare allo stadio a vedere una partita di Coppa Italia

Massimo Vitti, tifosissimo del Bari, non ha voluto rinunciare alla trasferta di Parma nonostante fosse già in programma la sua proclamazione a dottore in Economia Aziendale. Si è fermato in una stazione di servizio per collegarsi con l'università in videochiamata: alla fine il voto di laurea è stato di 82 su 110 mentre il Bari ha perso ed è stato eliminato dal torneo.