Italia e Svezia unite nella Ricerca

swedish-flag.jpg«Ricerca e innovazione sono fondamentali per lo sviluppo dei nostri due Paesi. Il governo sosterrà il semestre di presidenza svedese dell’Unione Europea che inizierà a luglio del 2009 e sarà focalizzato sui temi ambientali». Il ministro di Istruzione, Università e Ricerca, Mariastella Gelmini, lo ha detto in occasione del Forum Italia-Svezia sulla ricerca e l’innovazione.
«La Svezia è un esempio da seguire ed è un interlocutore prioritario per l’Italia che condivide il piano sulle ‘green technology’», ha sottolineato la Gelmini, annunciando inoltre di aver siglato una dichiarazione congiunta con la Svezia «per dare nuova linfa all’accordo bilaterale tra i nostri Paesi nell’ambito della cultura, della scienza e delle tecnologie».
Il ministro Gelmini e il suo omologo svedese Lars Leijonborg hanno siglato una dichiarazione congiunta per rafforzare la collaborazione tra Italia e Svezia in ambito culturale, scientifico e tecnologico. La sigla è arrivata nel corso del forum Italia-Svezia «Crescere con la ricerca e l’innovazione» organizzato da Confindustria e dall’Ambasciata svedese in occasione della visita a Roma dei reali di Svezia.
La dichiarazione, ha spiegato la Gelmini «è volta a dare nuova linfa all’accordo bilaterale tra i due paesi in ambito culturale, scientifico e tecnologico». La collaborazione andrà dalle nanotecnologie all’ambiente, dall’energia allo spazio, fino alla ricerca marina e polare. Il ministro ha evidenziato la volontà italiana di «seguire il modello svedese (la Svezia è l’unico paese ad aver conseguito gli obiettivi della strategia di Lisbona riguardo alla percentuale di Pil investito in ricerca e innovazione, pari al 3%) e puntare alla ripianificazione puntuale della ricerca con l’individuazione di priorità ben definite, anche se per l’Italia è difficile aumentare le risorse». L’Italia è ferma all’1%, ma il ministro Gelmini punta a raddoppiare questa percentuale entro la fine del suo mandato.
Intanto entro giugno – conferma il ministro – verrà definito il programma nazionale di ricerca «con pochi progetti concreti e con obiettivi da raggiungere in sinergia tra l’università e il mondo della ricerca da una parte e il mondo dell’impresa dall’altro». Infine il ministro Gelmini ha annunciato che il prossimo 20 aprile siglerà un protocollo d’intesa per la creazione di un centro di ricerca della Ericsson in Liguria.

Manuel Massimo

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Bari, in mutande contro i tagli

Next Article

Roma Tre, analisi della Facebookmania

Related Posts
Leggi di più

“Foto osé in cambio della sufficienza”: chiuse le indagini nei confronti del prof di matematica. Nei guai anche la preside che non denunciò

La Procura di Cosenza ha chiuso le indagini preliminari sul caso delle presunte molestie al liceo "Valentini-Majorana" di Castrolibero. Il docente accusato di violenza sessuale, tentata violenza sessuale, molestie sessuali e tentata estorsione. In un caso chiese a una ragazza di scattarsi una foto del seno se voleva ottenere il 6 nella sua materia.