Inglese all’asilo e wi-fi nelle classi: il decreto scuola adesso è legge

decreto scuola

 

Il decreto scuola, chiamato L’Istruzione riparte, è diventato legge. Il Senato ha approvato con una larga maggioranza il testo già passato al vaglio della Camera.

Molte le misure introdotte: nuove assunzioni, stabilizzazione dei precari, norme per la selezione e l’aggiornamento del personale scolastico oltre a investimenti nell’edilizia. Ma ci sono anche numerose iniziative rivolte direttamente agli studenti come il fondo per incrementare le borse di studio, il divieto di fumo anche nei cortili degli istituti (divieto valido anche per le e-cig), l’allargamento della rete wireless a disposizione dei ragazzi e l’insegnamento della lingua inglese fin dalla scuola primaria.

https://rstampa.pubblica.istruzione.it/utility/imgrs.asp?numart=291IF1&numpag=1&tipcod=0&tipimm=1&defimm=0&tipnav=1

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

35 borse di studio, ma solo per studenti lombardi

Next Article

Cresta alla Balotelli, così un prof taglia i capelli ad uno studente

Related Posts
Leggi di più

“Foto osé in cambio della sufficienza”: chiuse le indagini nei confronti del prof di matematica. Nei guai anche la preside che non denunciò

La Procura di Cosenza ha chiuso le indagini preliminari sul caso delle presunte molestie al liceo "Valentini-Majorana" di Castrolibero. Il docente accusato di violenza sessuale, tentata violenza sessuale, molestie sessuali e tentata estorsione. In un caso chiese a una ragazza di scattarsi una foto del seno se voleva ottenere il 6 nella sua materia.