In Trentino i migliori giovani matematici

L’Invalsi ha presentato a Roma -alla presenza del Sottosegretario Ugolini – la rilevazione campionaria (prova di italiano e di matematica) riguardante le classi seconda e quinta della scuola primaria, la classe prima della scuola secondaria di primo grado e la classe seconda della scuola secondaria di secondo grado.

L’Invalsi ha presentato a Roma -alla presenza del Sottosegretario Ugolini – la rilevazione campionaria (prova di italiano e di matematica) riguardante le classi seconda e quinta della scuola primaria, la classe prima della scuola secondaria di primo grado e la classe seconda della scuola secondaria di secondo grado.

Buona la prova in matematica degli alunni della quinta elementare che colloca il Trentino in testa alla classifica dei rendimenti regionali. Lo stesso vale per il punteggio medio in italiano sia in terza media, dove il Trentino (assieme al Veneto) e’ la migliore regione italiana, sia in seconda superiore, dove gli studenti della Provincia Autonoma trentina hanno raggiunto, assieme alla Lombardia e alla Valle d’Aosta, il punteggio piu’ alto. Viene confermata anche la bassa variabilità tra le scuole della nostra Provincia e una bassissima propensione al cheating, cioe’ alla copiatura da parte degli alunni o al suggerimento delle risposte da parte degli insegnanti.

Nei dati e’ compreso un campione di studenti che hanno svolto la prova per gli esami di Stato del primo ciclo (18 giugno 2012). La somministrazione del Servizio nazionale di Valutazione e’ stata realizzata nei giorni 9, 10 11 e 16 maggio 2012 ed ha riguardato tutte le scuole del Paese (32.000 circa) e tutti gli studenti di tali scuole (2.850.000). Il campione fa invece riferimento a circa 9000 classi e 196000 studenti.

fonte: Agi

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Province: l'Italia si rifà il look

Next Article

Il genio della creatività studentesca

Related Posts
Leggi di più

La versione di Seneca, talebani e Martin Luter King: ecco le tracce più scelte dalle scuole per la seconda prova della maturità

Ieri i 520mila studenti che hanno svolto la seconda prova dell'esame di maturità hanno impiegato in media tra le 4 e le 6 ore. Seneca e Tacito i più gettonati nei licei classici. I risultati avranno un peso minore rispetto al passato (solo 10 su 100). Il ministro Bianchi: "L'anno prossimo torneremo alla vecchia impostazione ma disponibile ad introdurre ulteriori novità".