Green economy, opportunità con il progetto Leonardo

opportunità green economy

Green economy opportunità con  Leonardo, progetto europeo per l’apprendimento continuo, che mette a disposizione 120 borse di studio per giovani studenti che vogliano lavorare all’estero.

Il bando è rivolto ai giovani di tutta Italia che abbiano da poco terminato gli studi superiori o ad universitari e che siano in cerca d’impiego.

Per 11 settimane i selezionati svolgeranno un tirocinio formativo in uno dei paesi ospitanti (Regno Unito; Spagna; Francia; Grecia; Lituania; Irlanda; Portogallo; Galles; Germania; Slovenia).

Il fine del progetto è proporre un percorso di arricchimento curriculare all’estero che accresca conoscenze, abilità e competenze con riferimento alle professioni del settore dellagreen economy” e in particolare delle energie rinnovabili, architettura ecocompatibile, agricoltura sostenibile e potenzi l’occupabilita’  nel mercato del lavoro dei tirocinanti.

Requisiti minimi sono l’essere maggiorenni, disoccupati, inoccupati o in cerca di primo impiego, non avere usufruito in passato di una borsa di Mobilità Leonardo da Vinci – Azione PLM, e la buona conoscenza della lingua del Paese di destinazione o della lingua veicolare per il Paese di destinazione.

Il bando individua poi tre settori specifici di intervento: agricoltura sostenibile; energie rinnovabili; architettura eco-compatibile, e si rivolge in via preferenziale a candidati che posseggano requisiti in tali settori (agronomi, periti agrari, agrotecnici, biotecnologi agroindustriali, economi ed amministratori delle imprese agricole, economi del sistema agroalimentare e dell’ambiente, tecnici forestali, viticoltori ed enologi, laureati in ingegneria, scienze ambientali, energy manager, esperti in gestione dell’energia, laureati in architettura, geometri, periti tecnici, ger, Esperto in energie rinnovabili e sostenibilità ambientale, Green marketing manager, etc.).

Per maggiori info

Bando – https://dl.dropboxusercontent.com/u/16671764/EMY%202012.pdf

Sito di riferimento – https://www.csaurora.it/csa/index.php?option=com_content&view=article&id=1313%3A14-progetto-emy-&catid=31%3Atirocini&Itemid=3

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Napoli, addio al Prof Benedetto Gravagnuolo

Next Article

Giovani, 9mila fuggono in Cina per un futuro migliore

Related Posts
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.
Leggi di più

Smart working, dopo giugno solo il 15% delle imprese permetterà il lavoro a distanza in una città diversa dalla sede aziendale

Secondo un'indagine dell'Associazione italiana per la direzione del personale quasi 9 aziende su 10 sono disponibili ad utilizzare il lavoro da remoto dopo la deadline del 30 giugno. Solo il 15% però è disposto a far lavorare gli smartworker nelle loro città di origine. Una scelta che potrebbe penalizzare soprattutto i laureati del sud.