Google transit arriva anche a Roma

roma

D’ora in avanti sarà impossibile perdersi e arrivare tardi ad un colloquio di lavoro.
E’ arrivato anche nella Capitale, “Roma Google Transit”, strumento di Google Maps attraverso cui turisti e romani potranno pianificare i loro spostamenti.
Il servizio non consentirà solo di avere gratuitamente informazioni su percorsi, tempi di percorrenza e dettagli su oltre 500 linee di superficie, tre linee della metropolitana e tre ferrovie regionali.
Suggerirà anche il modo migliore per arrivare a destinazione, e con l’ausilio del navigatore sarà in grado di generare avvisi all’utente sul cellulare durante il tragitto.

Aldo Spivach, Strategic Partnerships Development Manager per l’Italia di Google, ha detto: “Fornirà non solo le informazioni riguardanti la mappa geografica ma anche quelle sul trasporto pubblico. Si tratta di un aiuto importante per vivere il proprio territorio in modo smart e semplice”.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Studenti dietro le maschere da maiale per denunciare il sovraffollamento dei treni

Next Article

Concorso e-book: in palio, 2000 euro per la retta universitaria

Related Posts
Leggi di più

Giro di vite sui baby influencer: certificazione per accedere ai social e stop alla gestione dei profitti da parte dei genitori

Il Tavolo tecnico sulla tutela dei diritti dei minori nel contesto dei social network sta preparando un documento da presentare alla ministra Cartabia per cercare di dotare di nuove regole la "giungla" che riguarda i minori in rete. L'esempio da seguire è quello della Francia che ha approvato da poco tempo una legge ad hoc.
Leggi di più

Sfide estreme per registrare i video su TikTok: due ragazzi ricoverati in ospedale in gravi condizioni

Due giovani di 14 e 17 anni sono finiti in ospedale dopo aver cercato di portare a termine dei "TikTok Challenge". Il primo ha provato ad incendiare il tavolo di casa ma è rimasto ustionato, l'altro è salito sul vagone di un treno ma è rimasto folgorato da un cavo dell'alta tensione. Il social network si difende: "Rimuoveremo i contenuti che violano la nostra policy".