Gli scivoli in biblioteca all'Università di Monaco

“Scale? No, grazie”. All’Università di Monaco di Baviera hanno messo su un vero e proprio sistema snodabile, che permette a studenti e bibliotecari di raggiungere in un batter d’occhio il piano inferiore della struttura.
Benvenuti nella biblioteca, dove per scendere puoi usare le scale, o semplicemente lo scivolo. Ebbene sì, è tutto vero: gli studenti possono infilarsi nel tubo dall’ultimo piano e raggiungere rapidamente il primo livello della biblioteca. Con tanto di discesa tecnica e libro in mano.
Un modo certo innovativo per risolvere, magari, i problemi degli studenti claustrofobici che non possono prendere l’ascensore, o ancora per migliorare la “circolazione” all’interno della struttura. Chissà come l’avranno presa i professori. E chissà se, negli Atenei italiani, qualcuno voglia provare a imitare l’inventiva tedesca…
 
ECCO LE FOTO
munich-university
360245185_69a34d0031 slides_Technische_university_3 slides_Technische_university_1
 
GUARDA IL VIDEO!

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Riforma della scuola bloccata in Senato. Brunetta: "Sarà un Vietnam". Zanda: "Solo problema tecnico"

Next Article

Il nutrizionista: "Occhio allo stress da esame! Rischiate di prendere fino a 5 chili"

Related Posts
Leggi di più

Francia, suicida la star dei social MavaChou: travolta dagli insulti dei fan dopo la separazione dal marito

Maëva Frossard, 32 anni, si è tolta la vita lo scorso 22 dicembre. La procura di Epinal vuole capire se il suo gesto può essere stato una diretta conseguenza degli insulti ricevuti sui social network dove lei aveva costrutito un piccolo impero grazie ai video sulla vita di coppia e consigli per l'acquisto con l'ex marito. La situazione poi è precipitata dopo la loro separazione.