Gli appuntamenti per la settimana di Natale a Napoli

 

Nino D’Angelo torna al teatro con “C’era una volta… un jeans e una maglietta”, lo show che ripercorre la carriera artistica dell’ex caschetto biondo, in scena da martedì 25 a giovedì 27 al Teatro Bellini.

Fabio Concato porta a Napoli il suo “Tutto qua Tour 2012” e giovedì 27 sarà al Teatro Bolivar. Dal 28 al 30 dicembre, in attesa di infiammare il capodanno romano, Pino Daniele è protagonista di sei concerti al Palapartenope, già esauriti da tempo, ma promette un grande show per l’estate in piazza Plebiscito.  Il 28 dicembre Max Puglia e Antonella Ruggiero suonano alla prima edizione del Bagnoli Jazz Festival all’Arenile Reload.

Al Teatro Trianon Peppe Servillo e il Solis String Quartet portano in scena

“Spassiunatamente”, lo spettacolo nel quale rileggono la storia delle canzoni popolari attingendo a un repertorio sterminato come quello della tradizione partenopea e non solo. Non poteva mancare per Natale lo spettacolo “Il Canto di Natale”, tratto dal romanzo di Charles Dickens: Paolo Cresta e Carlo Lomanto sono i protagonisti al Teatro Il Pozzo e Il Pendolo dal 21 dicembre fino al 6 gennaio. Fino al 30 gennaio, Biagio Izzo è al Teatro Augusteo con la commedia “Tutti con me”.

Fino al 13 gennaio presso il Complesso Monumentale di Santa Chiara è in esposizione la mostra “World Press Photo”, la rassegna annuale che raccoglie le immagini più importanti presentate al concorso mondiale di fotogiornalismo. Al MADRE prosegue invece fino al 1 aprile la mostra “Sol LeWitt. L’artista e i suoi artisti”, a cura di Adachiara Zevi: omaggio a uno dei grandi protagonisti dell’arte contemporanea internazionale che ne ricostruisce quasi cinquant’anni di carriera con opere mai esposte al pubblico in precedenza.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

La Nissan ti cerca nelle Public Relations

Next Article

Green Day: quattro concerti in Italia nel 2013

Related Posts
Leggi di più

Sfide estreme per registrare i video su TikTok: due ragazzi ricoverati in ospedale in gravi condizioni

Due giovani di 14 e 17 anni sono finiti in ospedale dopo aver cercato di portare a termine dei "TikTok Challenge". Il primo ha provato ad incendiare il tavolo di casa ma è rimasto ustionato, l'altro è salito sul vagone di un treno ma è rimasto folgorato da un cavo dell'alta tensione. Il social network si difende: "Rimuoveremo i contenuti che violano la nostra policy".