Gastrojob porta la cucina italiana in Germania

L’azienda Gastrojob seleziona personale, sia qualificato che alle prime armi, da inserire presso strutture di ristorazione all’estero. Nello specifico i candidati selezionati saranno impiegati all’interno di gelaterie/ristoranti/pizzerie italiane in Germania.
La conoscenza della lingua tedesca non è fondamentale ma ben accettata. L’azienda offre vitto, alloggio e retribuzione mensile ma richiede disponibilità immediata a partire per la Germania.
Tutti gli interessati possono visitare il sito www.gastrojob-europe.de e mandare la propria candidatura all’indirizzo email [email protected]

Total
0
Shares
4 comments
  1. Luigi 28anni poca esperienza nel campo della ristorazione ma moltissima nel rapporto interpersonale, non conosco la lingua tedesca ma ho un elevato spirito di adattamento interessato a qualsiasi vostran proposta lavorativa, vi lascio la mia email per comunicazioni eventuali [email protected] o 3278914760. Grazie per la considerazione

  2. Saluto tutti,ho 25 anni e da un po’ di mesi faccio il pizzaiolo,ho una bimba e non un lavoro purtroppo..ho bisogno e molta voglia di lavorare..ovviamente non ho preferenze partirei anche subito possibilmente con vitto e alloggio grazie anticipatamente a tutti PER INFO +39 3772978901 Giuseppe grazie

Lascia un commento
Previous Article

Maturità 2009, ai nastri di partenza

Next Article

La Cattolica premia tesi sul volontariato

Related Posts
Leggi di più

Giovani italiani divisi tra Neet e piccoli imprenditori: in entrambi i campi abbiamo il record europeo

Rilevazione di Confartigianato sulla situazione lavorativa dei giovani nel nostro Paese. Ci sono 123.321 imprese artigiane con a capo un under 35 ma il rovescio della medaglia è rappresentato dal 23% dei ragazzi tra i 15 e i 29 anni che non studia e non lavora. In Campania e in Calabria sono 1 su 3. "Le aziende fanno fatica a trovare lavoratori con competenze digitali e green".
Leggi di più

Erasmus+, un partecipante su tre trova lavoro all’estero dopo il tirocinio

I dati di un'indagine svolta dall’Agenzia nazionale Erasmus+ evidenziano come oltre il 30% dei partecipanti ai programmi di formazione fuori dai confini italiani alla fine del percorso siano riusciti ad inserirsi nel mondo del lavoro dei paesi ospitanti. Quest'anno sono già 457 i progetti di mobilità individuale ricevuti.
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.