Eurochocolate 2016, opportunità per 600 giovani

Se sognate di lavorare per Eurochocolate potete candidarvi alle offerte di lavoro per l’edizione 2016 della manifestazione per gli amanti del cioccolato. Sono aperte le selezioni per 600 giovani venditori, promoter, hostess, standisti, animatori

Sono aperte le selezioni per reclutare il personale da impiegare per la XXIII edizione dell’Eurochocolate, l’evento dedicato agli amanti del cioccolato, che quest’anno si terrà a Perugia dal 14 al 23 ottobre.
Le offerte di lavoro in Eurochocolate sono rivolte a venditori, promoter, hostess, standisti e animatori, che saranno inseriti all’interno dei punti vendita e delle aree di animazione.
I candidati ideali sono residenti o domiciliati nella Provincia di Perugia o possono disporre di un domicilio in loco almeno durante i giorni di svolgimento dell’evento. Per candidarsi occorre, inoltre, avere una spiccata predisposizione ai contatti con il pubblico e buona proprietà di linguaggio, ed essere cordiali e disponibili.
Eurochocolate ha previsto una retribuzione attraverso i Voucher INPS. ( E’ molto importante quindi eseguire ed attivare la registrazione sul sito web INPS nella sezione apposita.
Gli interessati possono candidarsi visitando la pagina dedicata alle carriere e selezioni (Lavora con noi) sul sito della manifestazione, www.eurochocolate.com, e compilando l’apposito form online.

Total
0
Shares
1 comment
  1. Ho letto che Eurochocolate ricerca anche animatori e anche se l’articolo è datato penso…Con l’approssimarsi della stagione estiva sono davvero tante le società, organizzazioni vacanze che selezionano animatori turistici con la crisi del lavoro in atto,i giovani dovrebbero prendere in considerazione l’idea di lavorare come animatori turistici. Parlo per conoscenza ,collaboro con Animandia.it che opera nel settore ed offre opportunità di lavoro in questo campo ed ho conosciuto tanti giovani che proprio grazie all’esperienza da animatori , hanno poi avuto l’occasione di fare il giusto incontro e adesso svolgono un lavoro a loro più congeniale.

Lascia un commento
Previous Article

Oktoberfest Cuneo: circa 200 i profili ricercati

Next Article

Brexit, atenei e ricerca a rischio. Allarme anche per l’Erasmus

Related Posts
Leggi di più

Giovani italiani divisi tra Neet e piccoli imprenditori: in entrambi i campi abbiamo il record europeo

Rilevazione di Confartigianato sulla situazione lavorativa dei giovani nel nostro Paese. Ci sono 123.321 imprese artigiane con a capo un under 35 ma il rovescio della medaglia è rappresentato dal 23% dei ragazzi tra i 15 e i 29 anni che non studia e non lavora. In Campania e in Calabria sono 1 su 3. "Le aziende fanno fatica a trovare lavoratori con competenze digitali e green".
Leggi di più

Erasmus+, un partecipante su tre trova lavoro all’estero dopo il tirocinio

I dati di un'indagine svolta dall’Agenzia nazionale Erasmus+ evidenziano come oltre il 30% dei partecipanti ai programmi di formazione fuori dai confini italiani alla fine del percorso siano riusciti ad inserirsi nel mondo del lavoro dei paesi ospitanti. Quest'anno sono già 457 i progetti di mobilità individuale ricevuti.
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.