E' tempo di elezioni

Il prossimo mese presso la Federico II e la Seconda Università di Napoli si terranno le elezioni studentesche, grande fermento tra gli “studenti impegnati”

Il prossimo mese presso la Federico II e la Seconda Università di Napoli si terranno le elezioni studentesche.
Le elezioni sono sempre un momento di grande fermento tra gli “studenti impegnati” negli atenei, e si assiste a vere campagne elettorali come insegna buon stile italiano. Tutti i candidati sono propositivi e sperano, con il potere loro concesso, di poter portare una ventata positiva in un momento di crisi. Alla Federico II si vota il 14 e 15 dicembre per il rinnovo del Comitato per lo sport universitario, per il Consiglio degli studenti d’ateneo e per i consigli di facoltà. Alla SUN si vota, invece, il 15 e 16 dicembre per il rinnovo del Senato Accademico, del Consiglio di Amministrazione e del Consiglio degli Studenti .
Molti i candidati da tutte le facoltà e associazioni studentesche: Studenti Giurisprudenza della Federico II presenta in Consiglio di facoltà Isabella Esposito, attraverso un video su youtube, c’è chi scrive una lettera di propositi su social network come Ottavio Gallo di Assi Ingegneria Unina. Stessi mezzi di propaganda vengono utilizzati anche dai ragazzi della SUN: Università Moderata presenta i candidati Andrea Nicola Ciardulli per il Consiglio d’ateneo, Marco Coronella al Senato Accademico e Armando De Marco al Consiglio Degli Studenti con un appello sul social facebook. Possono votare tutti gli studenti che risultano iscritti al momento dell’indizione delle elezioni da parte del Rettore dell’ateneo.
Per ulteriori dettagli sulle elezioni alla Federico II clicca qui.
Per informazioni sulle elezioni presso la SUN clicca qui.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Rapporto Cotec 2010 “Università ed imprese per innovare”

Next Article

De Sanctis e la modernità

Related Posts
Leggi di più

SDA Bocconi tra le prime 7 università al mondo per la formazione dei manager

Pubblicata la Combined Ranking sulla Formazione Manageriale stilata dal Financial Times. L'ateneo milanese si classifica al settimo posto guadagnando per cinque posizioni rispetto alla classifica del 2020. "Premiata la nostra capacità di assicurare il legame e la qualità delle interazioni con le aziende e i partecipanti".