Domus Academy lancia Start-up, il corso che forma imprenditori

borse di studio Naba

Domus Academy lancia “START-UP / Entrepreneur Program #time to complete the circuit”, il nuovo corso dedicato ai futuri imprenditori, in programma dal 23 settembreal 13 dicembre 2013. In un momento economico difficile Domus Academy vuole offrire agli studenti nuovi strumenti per conquistare il mondo del lavoro.

Obiettivo principale di “START-UP / Entrepreneur Program” è quello di formare i futuri imprenditori dell’universo del design sviluppando le loro idee creative, trasformandole in nuovi percorsi e strategie di business.

Le lezioni, oltre a sessioni teoriche tenute da docenti del corso, saranno affiancate da interventi di imprenditori, giornalisti e investitori che condivideranno con gli studenti la loro esperienza e presenteranno case history di successo.

Il programma “START-UP / Entrepreneur Program” è arricchito e supportato da workshop, seminari, esercitazioni, conferenze, sessioni pratiche e una serie di progetti guidati da un tutor.

Attraverso un rapporto attivo con lo staff del corso e i responsabili di progetto, gli studenti potranno portare avanti la loro idea creativa trasformandola in business.

Tra gli insegnamenti di “START-UP / Entrepreneur Program” la realizzazione di un business plan, la presentazione e implementazione, la gestione del nuovo business sia nel breve che nel medio/lungo periodo, la comunicazione con gli stakeholder e con i finanziatori (business angel, venture capitalist, reti di crowd-funding).

Il corso “START-UP / Entrepreneur Program” si articola in 5 sezioni:

  • Auto presentazione:

Docente: Edoardo Fano

Lo scopo delle lezioni è quello di migliorare le competenze dei partecipanti in tutti gli aspetti della comunicazione e dello storytelling, in particolare il linguaggio del corpo, la struttura del discorso.

  • Marketing

Docente: Damon Pittman

I temi affrontati durante le lezioni saranno il comportamento dei consumatori, segmentazione, targeting, posizionamento, ricerche di mercato, E-commerce, social networking, pricing e distribuzione, green marketing.

  • Struttura aziendale

Docente: Elena Sisti

L’obiettivo delle lezioni di Struttura aziendale è quello di avvicinare gli studenti al processo decisionale strategico in relazione alla struttura del business.

  • Finanza

Docente: Carlo Maria Beretta

Durante le lezioni saranno fornite nozioni su norme contabili, e sui principali indici e indicatori per migliorare i processi decisionali e per sostenere le attività quotidiane di un business.

  • Gestione del progetto

Docente: Massimo Redolfi

Con le lezioni di Gestione del progetto saranno approfonditi i principali strumenti di project management.

Responsabile del progetto è Adriano Marconetto, imprenditore di successo con oltre 20 anni di esperienza nel management e nel marketing di importanti aziende. Project leader di Start Up Academy è Damon Pittman, docente di Domus Academy e di NABA – Nuova Accademia di Belle Arti, con alle spalle una carriera internazionale nel settori fashion management e retail management. Riccardo Pietrantonio, esperto di pubblicità di progettazione, è Visual project leader del programma.

“START-UP / Entrepreneur Program è un nuovo corso creato per chi è alla ricerca di un supporto professionale per avviare la propria idea di business nel campo del design afferma Damon Pittman, Course leader di START-UP / Entrepreneur Program – Domus Academy è testimone di diplomati di successo,  i futuri imprenditori che aspirano a realizzare il proprio sogno imprenditoriale.”

 Per partecipare al corso è necessario avere un’idea di business nel campo del design e la certificazione di IELTS 5.0 o un equivalente.

Per maggiori informazioni e iscrizioni:  www.domusacademy.it

 

 

 

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Università di Siena, ecco il bando della laurea magistrale per le Professioni Sanitarie

Next Article

Uno studio dimostra: la vita è nata prima su Marte poi sulla Terra

Related Posts
Leggi di più

Erasmus+, un partecipante su tre trova lavoro all’estero dopo il tirocinio

I dati di un'indagine svolta dall’Agenzia nazionale Erasmus+ evidenziano come oltre il 30% dei partecipanti ai programmi di formazione fuori dai confini italiani alla fine del percorso siano riusciti ad inserirsi nel mondo del lavoro dei paesi ospitanti. Quest'anno sono già 457 i progetti di mobilità individuale ricevuti.
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.
Leggi di più

Smart working, dopo giugno solo il 15% delle imprese permetterà il lavoro a distanza in una città diversa dalla sede aziendale

Secondo un'indagine dell'Associazione italiana per la direzione del personale quasi 9 aziende su 10 sono disponibili ad utilizzare il lavoro da remoto dopo la deadline del 30 giugno. Solo il 15% però è disposto a far lavorare gli smartworker nelle loro città di origine. Una scelta che potrebbe penalizzare soprattutto i laureati del sud.