Dalla didattica all’informatica, la scuola del futuro. Incontro a Pisa

Schermata 2013-04-29 a 10.15.30 

Si avvicina l’appuntamento con “Didamatica”, convegno sulle tecnologie informatiche per la didattica promosso dall’Associazione italiana per l’Informatica e il Calcolo Automatico, a Pisa dal 7 al 9 maggio, e organizzato con l’Istituto Tecip (Tecnologie della Comunicazione, dell’Informazione e della Percezione della Scuola Superiore Sant’Anna, in collaborazione con l’Istituto di Scienza e Tecnologie dell’Informazione “Alessandro Faedo” e con l’Istituto di Informatica e Telematica dell’Area Cnr di Pisa. Si rinnova la collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (Miur), che arricchirà i contenuti di “Didamatica”.  Il chair dell’edizione 2013 sarà Giorgio Buttazzo, Ordinario di Ingegneria Informatica alla Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa. Nell’anno che può essere il decisivo per la piena integrazione delle competenze digitali nella scuola e nel lavoro, “Didamatica” presenta temi di estrema attualità.

Di seguito la presentazione delle tre giornate di “Didamatica”.

7 maggio: “Certificazione delle competenze”. La Regione Toscana presenterà la sua esperienza sugli “Strumenti di valorizzazione delle competenze”, con particolare attenzione ai percorsi relativi al rilascio del  “Libretto formativo del cittadino”. L’attenzione si poserà anche sul sistema regionale di web learning per la formazione professionale, per il reinserimento di persone detenute, per l’educazione alla sicurezza.

8 maggio: “La scuola motore del cambiamento digitale”. Si affronteranno tematiche come “scuola digitale”, “agenda digitale”, “competenze digitali nella didattica e nell’apprendimento”, con interventi di rappresentanti del Miur, di Confindustria Digitale. Workshop presenteranno esperienze sull’introduzione delle competenze digitali nella scuola di ogni ordine e grado, con particolare attenzione alle scuole primarie e medie, nonché agli istituti tecnici economici. 

9 maggio: “Nuove frontiere, le grandi potenzialità della Robotica”.  Nella sua ampia applicazione in esperienze didattiche e in sperimentazioni, la robotica è entrata a pieno titolo nel mondo della scuola. La robotica è adottata come metodo di laboratorio, come strumento di formazione multidisciplinare e innovativo e come ambiente di apprendimento. Workshop si soffermeranno su esperienze di robotica educativa nel primo ciclo dell’istruzione e nel secondo ciclo dell’istruzione, con il focus su una singolare esperienza nell’utilizzo dei “calcolatori d’epoca” per insegnare l’informatica.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

"La mafia è più forte dello Stato", sondaggio shock tra gli studenti

Next Article

Tanti tecnici ma si tratta di un governo politico

Related Posts
Leggi di più

Sfide estreme per registrare i video su TikTok: due ragazzi ricoverati in ospedale in gravi condizioni

Due giovani di 14 e 17 anni sono finiti in ospedale dopo aver cercato di portare a termine dei "TikTok Challenge". Il primo ha provato ad incendiare il tavolo di casa ma è rimasto ustionato, l'altro è salito sul vagone di un treno ma è rimasto folgorato da un cavo dell'alta tensione. Il social network si difende: "Rimuoveremo i contenuti che violano la nostra policy".