Da Unicredit stage retribuiti e borse di studio per studenti universitari

unicredit stage

Unicredit Stage e Borse di studio Al via le iniziative del programma Sostegno allo studio della fondazione Unicredit&Universities. Dai 3 ai 6 mesi di stage, retribuiti con 700 euro mensili per lavorare nelle filiali estere della banca

 

Da Unicredit 44 borse di studio per giovani universitari che vogliano studiare o lavorare all’estero. Pubblicati i bandi del programma Sostegno allo studio dell’ente di credito bancario: “Study Abroad Exchange Programme” e “Stage Abroad”.

La prima delle due iniziative offre 22 assegni di ricerca per effettuare uno scambio culturale da o per alcuni dei paesi del circuito Unicredit: Azerbaigian, Bosnia-Erzegovina, Russia, Serbia e Ucraina. Possono partecipare al progetto i ragazzi iscritti a un corso di laurea in economia, finanza, scienze bancarie, ingegneria gestionale o giurisprudenza con indirizzo economico che siano giunti al secondo anno di università o stiano frequentando un master.

“Stage Abroad”, invece, consentirà a 22 studenti iscritti ad un corso di laurea specialistica in economia, finanza, scienze bancarie, ingegneria gestionale o giurisprudenza con indirizzo economico di svolgere uno stage di tre mesi nelle filiali estere della banca presenti in Austria, Bulgaria, Repubblica Ceca, Germania, Ungheria, Italia, Polonia, Romania, Russia, Serbia e Ucraina.

Entrambi i programmi prevedono un assegno mensile di 700 euro per ciascun vincitore della borsa e il rimborso delle spese di viaggio e di quelle relative a visti e permessi di soggiorno.

Le candidature devono arrivare online entro il 15 novembre. A questo link trovate il bando del progetto “Study Abroad Exchange Programme” mentre qui potete scaricare quello di “Stage Abroad”.

Le borse di studio sono messe a disposizione dalla fondazione Unicredit&Universities, fondata nel 2009, e attiva soprattutto nella promozione di studi inerenti al sistema bancario, economico e giudiziario. Per maggiori informazioni e per conoscere tutte le iniziative attive consultate il sito della fondazione.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

ULTIM'ORA - Università di Parma: 23 settembre nuova data ufficiale test Professioni Sanitarie

Next Article

“Urbino in Emilia Romagna? Mr. Zuckerberg dovrebbe ripassare geografia”

Related Posts
Leggi di più

Erasmus+, un partecipante su tre trova lavoro all’estero dopo il tirocinio

I dati di un'indagine svolta dall’Agenzia nazionale Erasmus+ evidenziano come oltre il 30% dei partecipanti ai programmi di formazione fuori dai confini italiani alla fine del percorso siano riusciti ad inserirsi nel mondo del lavoro dei paesi ospitanti. Quest'anno sono già 457 i progetti di mobilità individuale ricevuti.
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.
Leggi di più

Smart working, dopo giugno solo il 15% delle imprese permetterà il lavoro a distanza in una città diversa dalla sede aziendale

Secondo un'indagine dell'Associazione italiana per la direzione del personale quasi 9 aziende su 10 sono disponibili ad utilizzare il lavoro da remoto dopo la deadline del 30 giugno. Solo il 15% però è disposto a far lavorare gli smartworker nelle loro città di origine. Una scelta che potrebbe penalizzare soprattutto i laureati del sud.