Corsi di eccellenza per la formazione universitaria

Corsi integrativi presso la Scuola Superiore dell’Università degli Studi di Udine. Scadenza per il bando di concorso: 31 agosto 2010.

Corsi integrativi presso la Scuola Superiore dell’Università degli Studi di Udine, un’opportunità per incrementare la propria formazione culturale ed educativa. 
La Scuola persegue le sue finalità  integrando infatti gli studi delle rispettive facoltà  con corsi interni a carattere di approfondimento disciplinare e con corsi di carattere culturale interdisciplinare, cui si aggiungono corsi di lingue, attività di laboratorio, seminari. L’ingresso nella Scuola è riservato ai vincitori di un concorso bandito annualmente dall’Università di Udine.
Ammissione
Per essere ammessi è necessario partecipare a un concorso, rivolto ai diplomati nati dopo il 1° gennaio 1989, che non abbiano già frequentato corsi universitari.
La Scuola è articolata in due classi, scientifico-economica e umanistica. Integra il normale corso di studi universitari con percorsi di formazione interdisciplinare, seminari e apprendimento di due lingue straniere.
Scadenza
La domanda, redatta in carta semplice secondo il fac-simile allegato al bando, deve essere indirizzata al Direttore della Scuola e deve essere presentata entro martedì 31 agosto 2010 secondo una delle seguenti modalità: via posta (raccomandata con avviso di ricevimento), va spedita a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento entro martedì 31 agosto 2010. A tal fine fa fede il timbro a data dell’Ufficio postale accettante.
Per maggiori informazioni, leggere il bando del concorso.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Lezioni aperte all'Università di Udine

Next Article

Programmatori JAVA per la SOFTX srl

Related Posts
Leggi di più

Pronti gli aumenti per le borse di studio: per gli studenti fuori sede ci sono 900 euro in più

Il decreto del Ministero dell'Università che fissa i nuovi criteri per l'assegnazione delle borse di studio è al vaglio della Corte dei conti e sta per entrare in vigore. Previsto un aumento medio di 700 euro per ogni studente ma per alcuni casi gli importi saranno anche superiori: per chi studia lontano da casa e non è assegnatario di un posto letto l'assegno passerà da 5.257,74 a 6.157,74 euro.