Coronavirus Roma: scuole, eventi e comunicazioni alle Asl

Coronavirus Roma: scuole, eventi e comunicazioni alle Asl. Tutto quello che c’è da sapere
„Il Miur ha deciso di sospendere le uscite didattiche e i viaggi di istruzione, sia per le mete in Italia sia all’estero. Il Mibact ha sospeso per domenica 1 marzo l’ingresso gratuito nei musei, parchi archeologici e altri luoghi della cultura“

Scuole chiuse a Roma e nel Lazio per il coronavirus? In molti, da giorni, chiedono e cercano informazioni su una presunta serrata degli istituti scolastici nella Capitale e in provincia. Notizie che, al netto di stravolgimenti, non trovano alcuna conferma con la Regione, anzi, che parla esplicitamente di “fake news“.

Scuole chiuse a Roma: è una fake news!

“Le notizie che stanno circolando riguardo alla presunta chiusura delle scuole e al divieto di manifestazioni pubbliche nel Lazio sono completamente prive di fondamento”, ha spiegato la Pisana in una nota.

Una presa di posizione sottolineata anche dalla vice ministra all’Istruzione Anna Ascani: “Messaggi o note vocali che circolano su whatsapp e annunciano la chiusura di tutte le #scuole d’Italia sono destituiti di ogni fondamento. Per aggiornamenti seguite solo le fonti ufficiali“.

“In merito alla gestione del coronavirus, il Ministero dell’Istruzione raccomanda caldamente di non prendere in considerazione alcuna notizia riguardante le scuole che non provenga o sia confermata da fonti ufficiali. – si legge in una nota ministeriale – Ogni indicazione relativa al settore scuola verrà resa pubblica dal Ministero dell’Istruzione, tramite i propri canali istituzionali e i canali social. È importante che ognuno faccia la propria parte per evitare la circolazione di notizie e voci infondate o non verificate“.

Scuole, sospesi gite e viaggi d’istruzione

Il Miur, d’altro canto, ha deciso di sospendere a partire da domenica 23 febbraio 2020 le uscite didattiche e i viaggi di istruzione, sia per le mete in Italia sia all’estero e il Mibact ha sospeso per domenica 1 marzo l’ingresso gratuito nei musei, parchi archeologici e altri luoghi della cultura dello Stato in programma ogni prima domenica del mese.

Coronavirus, le comunicazioni alle Asl 

Secondo quanto emerso dalla Regioni, in questi giorni ci sarà anche l’obbligo da parte di chi arriva dai comuni interessati dal focolaio di comunicazione alla Asl di competenza e l’indicazione di non recarsi al pronto soccorso per chi non ha sintomi febbrili, ma di contattare per chi risiede a Roma e provincia il numero 112 (mentre il numero ministeriale 1500 per chi abita nelle altre province).  

Per il governatore del Lazio Nicola Zingaretti “è il momento giusto per tenere alta la vigilanza, la collaborazione, il buon senso, lavorare coordinandosi per abbassare la tensione, eliminare le polemiche e, anche con l’efficienza dell’iniziativa, dare rassicurazioni“. 

Rinviata prova di ammissione in medicina al Campus bio-medico di Roma

L’università Campus bio-medico ha invece disposto il rinvio della prova di ammissione al corso di laurea in medicina e chirurgia previsto presso la Fiera di Roma per martedì 25 febbraio. Al test erano iscritti oltre 2.800 candidati provenienti da tutta Italia di cui una parte proveniente dalle regioni del Nord oggetto di restrizioni da parte delle istituzioni preposte.

La decisione assunta dall’università è “frutto della volontà di tutelare il bene della salute delle persone, anche in considerazione della provenienza dei candidati da tutta Italia, e nell’ottica di non sfavorire gli aspiranti medici provenienti da zone ove sono in atto misure restrittive degli spostamenti”. L’ateneo ha disposto il rinvio del test a data da destinarsi.

Coronavirus, cosa fanno le università

Le Università al Nord hanno sospeso le attività per questa settimana. È rinviato l’esame di Stato per l’abilitazione alla professione medica, previsto per il 28 febbraio. A Roma, invece, al momento tutte le attività restano come da programma operative.

Sono sospese le iniziative legate a Erasmus+ che si realizzano in Italia. Stop anche ad esami e lezioni all’Accademia della Belle Arti di Roma.

Stop a tutti i concorsi pubblici

Raggi in questi giorni ha anche firmato l’ordinanza che stoppa da domani, lunedì 24 febbraio, i concorsi pubblici programmati a Roma. L’ordinanza blocca in generale tutte le “altre procedure concorsuali a carattere nazionale che si svolgeranno nel territorio di Roma Capitale”

Emessa nella giornata di domenica 23 febbraio, resterà valida fino a emanazione del DPCM, il Decreto del Presidente del Consiglio dei ministri, previsto dal decreto legge in fase di pubblicazione contenente le misure restrittive per le aree dei focolai nel nord d’Italia. 

“Tutti i soggetti che hanno indetto procedure concorsuali nel territorio di Roma Capitale – si legge nel dispositivo – dovranno procedere a informare i cnadidati ammessi alle prove dell’avvenuta sospensione delle medesimo. La polizia locale è incaricata dell’esecuzione della presente ordinanza e di darne comunicazione al Prefetto”.  

Rinviati eventi a Roma

Nonostante a Roma l’emergenza Coronavirus non è arrivata, sono stati tuttavia presi provvedimenti anche per una serie di eventi. “Si vive una volta sola”, il nuovo film di Carlo Verdone – presentato a Roma lo scorso 14 febbraio – doveva arrivare nelle sale questo mercoledì, 26 febbraio ma l’uscita è stata rinviata

I Pinguini Tattici Nucleari, gruppo rivelazione a Sanremo, ha comunicato il rinvio della data romana e così il concerto sarà spostato. 

Rinviata anche Quattrozampeinfiera a Roma: “Pur non essendoci ad oggi, alcuna indicazione di eventuali restrizioni da parte delle autorità locali – Roma e Lazio – riteniamo, che sia necessario agire per poter organizzare la manifestazione in un clima più sereno e riteniamo quindi opportuno rinviare la fiera al 9 e 10 maggio 2020″, dicono gli organizzaroti.   

coronavirus_info-2

romatoday

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Coronavirus: scuole chiuse, gite e calendario, le ultime notizie

Next Article

Le donne infettate meno degli uomini, merito degli estrogeni dice una ricerca del NYT

Related Posts
Leggi di più

La versione di Seneca, talebani e Martin Luter King: ecco le tracce più scelte dalle scuole per la seconda prova della maturità

Ieri i 520mila studenti che hanno svolto la seconda prova dell'esame di maturità hanno impiegato in media tra le 4 e le 6 ore. Seneca e Tacito i più gettonati nei licei classici. I risultati avranno un peso minore rispetto al passato (solo 10 su 100). Il ministro Bianchi: "L'anno prossimo torneremo alla vecchia impostazione ma disponibile ad introdurre ulteriori novità".