Concorsone, entro marzo i risultati

concorsone

Si è conclusa la prima tornata degli scritti del concorsone. Rimangono ancora altre due giornate di prove – le ultime – che si terranno il 28 febbraio, per la scuola dell’infanzia, e il 1 marzo, per la scuola primaria e tecnologia. In sede di esame, si sarebbero dovuti presentare in 95mila ma i dati dell’affluenza non sono stati ancora rilasciati dal Miur.

Delusione per tanti. L’argomento che tutti si aspettavano non è stato oggetto della prova. Si trattava delle famigerate “avvertenze generali”, ovvero delle nozioni relative all’ordinamento scolastico italiano, alla normativa nazionale ed europea e alla didattica e pedagogia.
In tanti si sono lamentati del poco tempo a disposizione per portare a termine la prova e delle indicazioni date dalle commissioni ai candidati.

Dopo i quiz preselettivi, per la prova scritta si è tornati al classico foglio di protocollo.  Non c’è stato però il tempo per consegnare una bella copia leggibile, secondo le dichiarazioni di alcuni.

Il ministro Francesco Profumo ha annunciato che gli elaborati verranno corretti entro marzo e che presto saranno dati i risultati del concorsone.
L’annuncio dei risultati sarà dato tramite e-mail ai candidati.
AZ

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Kristen Stewart, agli Oscar con le stampelle e senza Robert Pattinson

Next Article

Au: "Troppi parlamentari inesperti, rischio caos anche per l’Università"

Related Posts
Leggi di più

Ucraina, niente vacanze estive per gli studenti di Mariupol: “Russi iniziano la loro propaganda a scuola”

L'occupazione russa della città simbolo della guerra in Ucraina comincia ad avere le prime ripercussioni: gli studenti non faranno le vacanze estive e andranno a scuola fino al 1 settembre. Secondo il governo di Kiev l'esercito di Putin vuole de-ucrainizzare gli scolari e prepararli al curriculum russo che dovranno studiare il prossimo anno scolastico.
Leggi di più

Studentessa muore a pochi esami dalla laurea: l’università la proclamerà lo stesso “dottoressa”

Irene Montuccoli avrebbe compiuto oggi 22 anni. E' morta nei giorni scorsi in seguito a dei forti mal di testa. Sul suo decesso la Procura di Reggio Emilia ha aperto un fascicolo perché la ragazza, che era andata più volte al Pronto soccorso, era sempre stata dimessa. Irene era appassionata di motori e stava per laurearsi in Ingegneria del veicolo. L'ateneo di Modena e Reggio Emilia ha avviato l'iter per la laurea alla memoria.