Concerto del primo maggio: escluso Fibra. ‘Testi maschilisti’

ff

“Tranne te, tranne te, tranne te“, è uno degli ironici ritornelli di una canzone di Fabri Fibra, che canta il sentimento degli esclusi.
Ad essere messo da parte, questa volta, è stato proprio lui- il re del rap nazionale- bollato come troppo maschilista.

La brutta notizia è arrivata oggi: Fabri Fibra non potrà essere sul palco al concerto del Primo maggio.  
E’ stato escluso dai sindacati organizzatori, in seguito alle proteste dell’associazione D.i.Re (Donne in rete contro la violenza). I suoi testi sono stati giudicati eccessivamente maschilisti.

“Mi sembrava strano”, ha commentato il rapper italiano. “In effetti, l’invito entusiasta da parte di Marco Godano, l’organizzatore dell’evento, mi aveva sorpreso. Era una bella novità. Invece poi non sono gli organizzatori che decidono chi suona in piazza. Nei miei testi forse non tutti ci leggono l’impegno politico o sociale necessario per eventi del genere”.

Forse il cantante incompreso non è maschilista ma solo troppo “futuristico” per il concerto di piazza San Giovanni.
Lui infatti ha spiegato: “Per alcuni il rap e i suoi meccanismi artistici sono ancora da interpretare e da capire fino in fondo. Il Primo Maggio è ancora soggetto a certi schemi che in altri circuiti live non ci sono o comunque non ci sono più”.

AZ

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

A Napoli la Cake design week: torte a palazzo e sorprese

Next Article

Sciopero nelle scuole e il maestro pedofilo non torna in libertà

Related Posts
Leggi di più

Sfide estreme per registrare i video su TikTok: due ragazzi ricoverati in ospedale in gravi condizioni

Due giovani di 14 e 17 anni sono finiti in ospedale dopo aver cercato di portare a termine dei "TikTok Challenge". Il primo ha provato ad incendiare il tavolo di casa ma è rimasto ustionato, l'altro è salito sul vagone di un treno ma è rimasto folgorato da un cavo dell'alta tensione. Il social network si difende: "Rimuoveremo i contenuti che violano la nostra policy".