Carrozza: “La scuola in prima linea contro la violenza di genere”

Violenza di genere

“Educare al rispetto dell’altro, al comportamento non violento, alla lotta alla sopraffazione è uno degli obiettivi della scuola italiana”. Lo ha sottolineato il ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Maria Chiara Carrozza visitando a piazza Montecitorio “15 22 Installazione”, rappresentazione teatrale scaturita da un progetto del Miur per portare nelle scuole il tema della violenza di genere.

La scuola è “in prima linea”, ha sottolineato il Ministro, “nella sensibilizzazione delle giovani generazioni su questi temi. La scuola deve essere una palestra dove apprendere il rispetto fra i generi, l’accettazione dei ruoli. C’è tanto lavoro da fare e la scuola è il luogo in cui farlo. È giusto che se ne parli con i ragazzi, visti i tanti fatti di cronaca a cui assistiamo. Questa – ha sottolineato Carrozza – non deve essere solo una battaglia delle donne, ma anche degli uomini. E dirlo in piazza Montecitorio aiuta a sensibilizzare parlamentari e cittadini”.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Web Series, l'intervista di CorriereUniv ai giovani registi: "L'Italia non dà spazio al talento, meritiamo di più"

Next Article

Ecco Twigis, il social network dedicato ai bambini

Related Posts
Leggi di più

Tamponi a scuola, dal Governo arriveranno 92 milioni di euro ma i presidi attaccano ancora: “Le Asl non sono in grado di tracciare i contagi in classe”

Continua lo scontro tra il Ministero dell'Istruzione e i dirigenti scolastici ormai stremati dall'enorme carico di lavoro dovuto alla gestione dei casi Covid all'interno dei loro istituti. La sottosegretaria Barbara Floridia promette procedure più snelle e nuove risorse per far fronte all'emergenza. Giannelli (Anp): "Presidi ormai allo stremo".