Call per studenti e neolaureati: i giovani sono chiamati a sfidarsi

JTI lancia una call per studenti e neolaureati chiedendo ai giovani di sfidarsi su temi quali la sostenibilità, il marketing e l’innovazione

Make it Bright è la seconda edizione di un programma internazionale offerto da JTI (Japan Tobacco International) rivolto a giovani di età compresa tra i 19 e i 25 anni. Si tratta di una call per studenti universitari e neolaureati invitati a sfidare giovani da tutto il mondo per contendersi un’opportunità in JTI, uno dei maggiori produttori di tabacco e prodotti da vaping a livello internazionale.

L’obiettivo del programma è offrire la possibilità ai giovani di mettersi alla prova in un contesto internazionale; in questo modo potranno misurarsi su sfide concrete incentrate su temi quali:

Contemporaneamente è garantita una formazione dei partecipanti a tutto tondo a cura di professionisti di JTI che faranno da coach e mentori, così da poter perfezionare tutte le competenze in campo, che vadano dal project management al public speaking.

A livello nazionaleMake it Bright garantisce e prevede sia il lavoro sul business case insieme al manager, sia la possibilità di entrare a far parte della JTI Italia. I candidati parteciperanno alla selezione per 2 posizioni di stage retribuito nei mesi estivi in uno dei team dell’azienda sul territorio italiano.

Una volta identificato il miglior progetto locale si passerà alla seconda fase della competizione e alla sfida internazionale contro i vincitori degli altri paesi partecipanti.

Durante la seconda fase verrà chiesto ai candidati di presentare nuovamente i propri business case, ma questa volta a vagliarli sarà una giuria globale composta dal top management di JTI che ne giudicherà l’innovatività e la portata in termini di insight e impatto.

Per i primi classificati c’è in palio un programma di internship internazionale in tre diverse sedi del gruppo e un viaggio a Londra per un training in una delle top business school al mondo.

Per candidarsi va considerato che la data di scadenza prevista è il 30 maggio 2020. È necessario registrarsi sul sito di Make it Bright e seguire tutte le indicazioni.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Tomb of Waste: concorso di architettura sul riciclo della plastica

Next Article

"Tutti per uno economia per tutti!" i percorsi tematici di Banca d’Italia per le scuole

Related Posts
Leggi di più

Giovani italiani divisi tra Neet e piccoli imprenditori: in entrambi i campi abbiamo il record europeo

Rilevazione di Confartigianato sulla situazione lavorativa dei giovani nel nostro Paese. Ci sono 123.321 imprese artigiane con a capo un under 35 ma il rovescio della medaglia è rappresentato dal 23% dei ragazzi tra i 15 e i 29 anni che non studia e non lavora. In Campania e in Calabria sono 1 su 3. "Le aziende fanno fatica a trovare lavoratori con competenze digitali e green".
Leggi di più

Erasmus+, un partecipante su tre trova lavoro all’estero dopo il tirocinio

I dati di un'indagine svolta dall’Agenzia nazionale Erasmus+ evidenziano come oltre il 30% dei partecipanti ai programmi di formazione fuori dai confini italiani alla fine del percorso siano riusciti ad inserirsi nel mondo del lavoro dei paesi ospitanti. Quest'anno sono già 457 i progetti di mobilità individuale ricevuti.
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.