Cagliari, giù il controsoffitto nella biblioteca dell'Università: l'ira degli studenti

E’ crollata nella notte buona parte del controsoffitto nella biblioteca di ingegneria dell’Università di Cagliari, che ora è inagibile. Lo fa sapere Reset UniCa, che parla di crollo causato da una “importante infiltrazione d’acqua” che “sembra aver raggiunto anche alcuni punti in cui sono presenti i cavi elettrici”.

La biblioteca resterà chiusa fino a data da destinarsi, e gli studenti parlano di situazione di una “gravità inaudita”. “Se fosse successo poche ore più tardi, l’incolumità di studentesse e studenti sarebbe stata messa a repentaglio, abbiamo il diritto di sentirci al sicuro nel luogo principale della cultura e dello studio”.

La biblioteca è stata riconsegnata all’Ateneo nel 2016 dopo lavori di restauro costati quasi due milioni di euro, ricordano gli studenti del collettivo.

Che ricordano altri due eventi simili occorsi quest’anno: l’allagamento della biblioteca di giurisprudenza e il crollo dei tubi nella Cittadella Universitaria di Monserrato: “Una lista che si fa sempre più lunga”, osservano con amarezza.

(Unioneonline/L)

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Maldive, cercasi "librario a piedi nudi" in un resort di lusso

Next Article

Affitti più bassi fino ad agosto per i fuori sede: "Ora i costi stanno tornando a livelli pre lockdown"

Related Posts
Leggi di più

L’Università piace sempre di meno agli adolescenti italiani: dopo la maturità solo il 63% vuole continuare a studiare

Un'indagine dell'associazione no-profit Laboratorio Adolescenza e dell'Istituto di ricerca IARD su 5600 adolescenti della fascia di età 13-19 anni svela come la voglia di iscriversi ad un corso di laurea dopo il diploma è in discesa libera. Cresce invece il desiderio di partire per l'estero alla ricerca di nuove opportunità.