Nuovo appuntamento con P&G per il Commercial Challenge

Un game che è specialmente business. Un business che è prima di tutto opportunità: quella che sarà offerta a 24 studenti provenienti dalle diverse università italiane dal 20 al 23 aprile a Roma.

Contemporaneamente all’appuntamento di Parigi (l’Information & Decision Solutions Challenge, dal 19 al 24 aprile – un seminario per scoprire il ruolo del manager IT), la Procter & Gamble darà vita a un business game per conoscere e sperimentare il lavoro del reparto commerciale e trade marketing.

Quattro giorni di pura immersione nel settore. Lavorando a stretto contatto con trainer e manager del Customer Business Development, gli studenti, selezionati da tutte le università italiane, avranno l’opportunità di confrontarsi con un caso reale di business ovvero il lancio di un nuovo prodotto e lo sviluppo del relativo piano promozionale. Il P&G Commercial Challenge offrirà ai ragazzi coinvolti una eccezionale opportunità per conoscere l’azienda e, se interessati, di entrare a farne parte dopo aver ultimato il normale processo di selezione.

Per partecipare bisogna essere studenti dell’ultimo anno della triennale o della specialistica delle Facoltà di Economia, Ingegneria, Scienze della Comunicazione e Giurisprudenza. Le spese di viaggio, vitto e alloggio saranno a carico di P&G.

Per candidarsi, visitare il sito www.pgcareers.com, cliccare su “top vacancies” e selezionare “search position now”. Accedere a “P&G Commercial Challenge” e applicare il proprio curriculum entro il 28Febbraio 2009.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

College Usa contro John Grisham: "Nel romanzo citati a sproposito"

Next Article

Le nuove deleghe dell'ateneo di Siena

Related Posts
Leggi di più

Facebook, in Europa 10mila posti lavoro in 5 anni

. "La regione sarà messa al centro dei nostri piani per aiutare a costruire il metaverso che ha il potenziale di aiutare a sbloccare l'accesso a nuove opportunità creative, sociali ed economiche", spiegano Nick Clegg, Vice Presidente Global Affairs del colosso di Menlo Park
Leggi di più

Salario minimo, cos’è e perché ce lo chiede l’UE

A riporta in auge il tema è una proposta rilanciata da Partito democratico e Movimento 5 Stelle. Tranne timide eccezioni, l'idea non sembra però raccogliere l'entusiasmo né delle parti sociali, né degli altri partiti di maggioranza. Eppure allargando lo sguardo, solo sei Paesi europei, Italia compresa, non possiedono una normativa del genere.