Borse di studio per mega talenti

 

borse di studio per talenti

Borse di studio per talenti Atteso il bando promosso dal Distretto Tecnologico Sicilia Micro e Nano Tecnologie. Posti per 67 studenti, a ciascuno 33.600 euro per ventuno mesi di alta formazione

A giorni la pubblicazione del bando “Mega Talenti”, il progetto formativo promosso dal Distretto Tecnologico Sicilia Micro e Nano Tecnologie.

Tre i percorsi disponibili per 67 borse di studio, ciascuna del valore di 33.600 euro, rivolte a brillanti neolaureati in Chimica, Fisica, Scienza dei materiali, Ingegneria Industriale e dell’Informazione e Scienze Biologiche.

La durata del progetto è di ventuno mesi in cui gli studenti svolgeranno 850 ore di didattica svolte da docenti di tre Atenei siciliani (Catania, Palermo e Messina), dal CNR e da altri Soci del Distretto, per poi svolgere uno stage di altre 850 ore. L’inizio delle lezioni è fissato al 1° ottobre.

Il progetto “Energetic” è dedicato alla formazione di 22 tecnologi esperti nella progettazione  di celle solari di terza generazione e di impianti di conversione e distribuzione dell’energia.

“Hippocrates” mira alla formazione di 27 tecnologi esperti in diverse aree attinenti le micro e nano tecnologie abilitanti nel settore dell’“healthcare”.

“PLAST_Ics” vuole formare 18 tecnologi esperti nella progettazione e modellizzazione di circuiti integrati su supporti flessibili.

Il Distretto Tecnologico Sicilia Micro e Nano Sistemi, società consortile cui partecipano tutti gli atenei siciliani, il Miur e il Cnr, è nato nel 2008 con lo scopo di sviluppare le ricerche sulle nanotecnologie e introdurre innovazioni radicali che possano avere ricadute nei settori: Salute e Biotecnologie, Energia e Efficienza Energetica nonché ICT e Agroalimentare.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Carrozza: "Per la ricerca sfruttare meglio i fondi europei"

Next Article

VIDEOFORUM CON IL MINISTRO CARROZZA: "A SETTEMBRE 15MILA IMMISSIONI IN RUOLO"

Related Posts
Leggi di più

Giovani italiani divisi tra Neet e piccoli imprenditori: in entrambi i campi abbiamo il record europeo

Rilevazione di Confartigianato sulla situazione lavorativa dei giovani nel nostro Paese. Ci sono 123.321 imprese artigiane con a capo un under 35 ma il rovescio della medaglia è rappresentato dal 23% dei ragazzi tra i 15 e i 29 anni che non studia e non lavora. In Campania e in Calabria sono 1 su 3. "Le aziende fanno fatica a trovare lavoratori con competenze digitali e green".
Leggi di più

Erasmus+, un partecipante su tre trova lavoro all’estero dopo il tirocinio

I dati di un'indagine svolta dall’Agenzia nazionale Erasmus+ evidenziano come oltre il 30% dei partecipanti ai programmi di formazione fuori dai confini italiani alla fine del percorso siano riusciti ad inserirsi nel mondo del lavoro dei paesi ospitanti. Quest'anno sono già 457 i progetti di mobilità individuale ricevuti.
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.