Bnl accoglie 20 stagisti nelle sedi romane

La Banca Nazionale del Lavoro ha lanciato un’offerta per 20 giovani che vogliano effettuare un periodo di stage nella direzione generale della banca. Lo storico istituto, che oggi fa parte del gruppo francese Bnp Paribas, accoglierà gli stagisti, nel corso del 2010, nei suoi uffici romani.
Gli stage avranno una durata media di sei mesi, prevedono un rimborso spese mensile che può arrivare fino a 600 euro.
Durante il suo percorso, ogni stagista sarà affiancato da un tutor aziendale proveniente dal settore in cui sarà inserito.
Analizzando nel dettaglio le offerte, alle quali è già possibile candidarsi, segnaliamo anche due possibilità di svolgere un tirocinio rivolte a universitari che vogliono muovere i primi passi nel mondo delle risorse umane.

Esattamente uno nell’area formazione e l’altro nella selezione. La provenienza dei candidati è preferibile sia un corso di studi in Psicologia del lavoro. In questo caso l’esperienza non prevede un rimborso, ma dà diritto all’acquisizione di crediti formativi.
Negli altri casi le proposte di stage, invece, si rivolgono a tutti i giovani che abbiano conseguito la laurea preferibilmente in uno dei seguenti indirizzi universitari: Economia, Ingegneria gestionale, Ingegneria informatica, Scienze statistiche ed economiche, Giurisprudenza oppure Scienze politiche.
Il candidato ideale ha un’età non inferiore ai 26 anni e ha conseguito la laurea con una votazione non inferiore a 100/110. Inoltre ha un’ottima conoscenza del pacchetto Office, in particolare di Excel ed Access.
Per candidarsi è necessario compilare il form on line nella sezione “Careers” del sito istituzionale www.bnl.it.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Quanto costa la fuga dei cervelli?

Next Article

Periti con diploma per Team Consulting

Related Posts
Leggi di più

Giovani italiani divisi tra Neet e piccoli imprenditori: in entrambi i campi abbiamo il record europeo

Rilevazione di Confartigianato sulla situazione lavorativa dei giovani nel nostro Paese. Ci sono 123.321 imprese artigiane con a capo un under 35 ma il rovescio della medaglia è rappresentato dal 23% dei ragazzi tra i 15 e i 29 anni che non studia e non lavora. In Campania e in Calabria sono 1 su 3. "Le aziende fanno fatica a trovare lavoratori con competenze digitali e green".
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.