Avio: “Per 18 giovani master e lavoro in azienda”

master e lavoro in azienda

Master e lavoro in azienda ”L’Italia ha un futuro brillantissimo davanti a se’, a condizione che le competenze, le energie, la creativita’ e il rigore con cui sappiamo lavorare siano lasciati liberi di esprimersi al meglio”. Francesco Caio, ad di Avio, si e’ rivolto cosi’ ai giovani scelti per la 2/a edizione del Master di secondo livello in Ingegneria dei Sistemi di Propulsione, realizzato dal Politecnico di Torino (dove oggi e’ stato presentato) in partnership con il gruppo Avio e l’Unione Industriale e grazie al finanziamento della Regione Piemonte.

”Pur riconoscendo la fase di crisi del Paese e dell’Europa – ha aggiunto Caio – queste sono occasioni che dimostrano che ci sono opportunita’ di crescita, che c’e’ un futuro per l’industria competente in Italia e nel continente”. Al Master parteciperanno 18 ragazzi under 30 provenienti da diversi atenei italiani, che dal 23 settembre prossimo intraprenderanno un percorso di due anni con 400 ore di formazione in aula e 800 ore in azienda.

”Si tratta – ha concluso Caio – di un esempio virtuoso di collaborazione tra un’accademia, il Politecnico di Torino, un’azienda, la Avio, e una regione come il Piemonte che hanno interpretato in modo innovativo il contratto di apprendistato e danno per la seconda volta un’opportunita’ di lavoro a 18 giovani per insegnare loro il rapporto tra azienda, tecnologia, competitivita’ e territorio. E’ una miscela esplosiva in cui si mette insieme l’esperienza di chi insegna e lavora da tanto tempo con la capacita’ di guardare il mondo con occhi, voglie ed energia nuovi. Questo e’ il meccanismo che porta all’innovazione”.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Tre milioni di studenti europei con Erasmus

Next Article

Aereo San Francisco, due studentesse modello le uniche vittime

Related Posts
Leggi di più

Giovani italiani divisi tra Neet e piccoli imprenditori: in entrambi i campi abbiamo il record europeo

Rilevazione di Confartigianato sulla situazione lavorativa dei giovani nel nostro Paese. Ci sono 123.321 imprese artigiane con a capo un under 35 ma il rovescio della medaglia è rappresentato dal 23% dei ragazzi tra i 15 e i 29 anni che non studia e non lavora. In Campania e in Calabria sono 1 su 3. "Le aziende fanno fatica a trovare lavoratori con competenze digitali e green".
Leggi di più

Erasmus+, un partecipante su tre trova lavoro all’estero dopo il tirocinio

I dati di un'indagine svolta dall’Agenzia nazionale Erasmus+ evidenziano come oltre il 30% dei partecipanti ai programmi di formazione fuori dai confini italiani alla fine del percorso siano riusciti ad inserirsi nel mondo del lavoro dei paesi ospitanti. Quest'anno sono già 457 i progetti di mobilità individuale ricevuti.
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.