“Avevo l’esame di Stato”, non risponde alla convocazione del mister. E’ polemica

Guglielmo Stendardo, difensore dell’Atalanta, è al centro di una battaglia contrattuale. Ieri sera, infatti, il calciatore 31enne ha risposto picche alla convocazione del suo allenatore (Stefano Colantuono ndr), non presentandosi alla partita di Coppa Italia prevista all’Olimpico contro la Roma.

Il motivo? Stendardo si è recato a Salerno, dove proprio in questi giorni sta sostenendo l’esame di stato per diventare avvocato. La società non ha preso di buon occhio la decisione, e ora si parla di una multa pecuniaria in arrivo.

Ad intervenire ci ha pensato anche il numero uno del Coni, Gianni Petrucci, difendendo la decisione del difensore. “A mio avviso il calcio si prende troppo sul serio. Stendardo ha fatto bene. Certo che c’è il contratto, ma anche il buonsenso. Un applauso a una persona che oltre alla laurea vuole conseguire anche il passo successivo molto importante”.
Per la cronaca la partita di ieri è finita 3-0 per la Roma. Chissà se si sarà sentita l’assenza di Stendardo.

Raffaele Nappi

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

"Tanto Choosy da restare", i giovani ingegneri rispondono al ministro Fornero

Next Article

I Frati Francescani ritwittano il Papa

Related Posts
Leggi di più

Sfide estreme per registrare i video su TikTok: due ragazzi ricoverati in ospedale in gravi condizioni

Due giovani di 14 e 17 anni sono finiti in ospedale dopo aver cercato di portare a termine dei "TikTok Challenge". Il primo ha provato ad incendiare il tavolo di casa ma è rimasto ustionato, l'altro è salito sul vagone di un treno ma è rimasto folgorato da un cavo dell'alta tensione. Il social network si difende: "Rimuoveremo i contenuti che violano la nostra policy".