Attentati Boston, fermati tre studenti

Attentato-Boston-15-aprile-2013-007-614x350

Tre studenti fermati dalla polizia in relazione all’attentato durante la maratona di Boston: sono due Kazachi e un cittadino americano, amici e compagni di stanza di Dzhokar Tsarnaev.

La procura statunitense ha accusato i tre ragazzi di aver ostruito la giustizia: dopo gli attentati, infatti, i tre avrebbero nascosto e distrutto uno zainetto e un pc appartenente all’attentatore Dzhokhar. Il materiale poteva costituire prove importanti per il processo.

Il cittadino Usa Robel Philippos è accusato invece di falsa testimonianza. I tre non sono considerati responsabili diretti degli attentati: il loro comportamento desta sospetti solo dopo l’esplosione delle bombe.

Intanto la Cnn ha mostrato una foto di due giovani che potrebbero essere tra i fermati. “Chi sa qualcosa ci scriva” – ha annunciato la polizia.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Polemiche al concertone: nudo sul palco

Next Article

Attore di "Mamma ho perso l'aereo" scambiato per un barbone!

Related Posts
Leggi di più

Green pass Day, regole controlli e eccezioni

Per i dipendenti che non hanno esibito la certificazione verde all’ingresso del luogo di lavoro è scattata da subito l’assenza ingiustificata e la sospensione dello stipendio, senza perdere il loro rapporto di lavoro, fino all’esibizione del Green pass. 
Leggi di più

Processo Regeni, blocco per “avvisare gli accusati delle imputazioni”

La palla ripassa al gup. Gli imputati irreperibili non hanno comunicato il domicilio e non possono essere così avvisati delle imputazioni. Nuova rogatoria avviata per le ricerce, la famiglia alla stampa: "Scrivete i loro nomi ovunque perché non possano sostenere di non sapere"