Arriva STrAGE, la webserie per tutti gli stagisti

strage-610x250

Una sit-com online che ironizza sul disagio dei giovani legato alla mancanza di lavoro e alla loro continua sfiga nel trovare aziende che propongono sempre e solo tirocini.

Si chiama STrAGE ed è la webserie creata da alcuni giovani professionisti di Napoli, che hanno alle spalle svariate esperienze nel settore della comunicazione e della videoproduzione. Dietro le vicende narrate, si nascondono fatti realmente accaduti ai registi stessi. Il cast è composto da attori già noti nel mondo del teatro. Alla sit-com partecipa anche il cantante Massimo Masiello, in qualità di attore, e Gigi Savoia, protagonista di fiction Rai e Mediaset. La web-serie è distribuita da YOU-ng.it ed è prodotta da iPeggiori.

Il primo episodio ironizza su un protagonista che, in cerca di lavoro, è finito per essere un “ho-stage” in Medio Oriente.

Aveva risposto all’offerta di lavoro sbagliata, evidentemente.

Come tanti giovani italiani, i protagonisti della serie alternano allo stage un secondo lavoro e alcuni stanno pensando di abbandonare le loro ambizioni per poter pagare l’affitto. E’ il caso di Ricky, che non essendo riuscito a sfondare come organizzatore di eventi, è diventato funeral planner nell’azienda di pompe funebri del padre. Ora, aiuta le anime “a lasciare questo mondo con classe”.

AZ

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Si prostituisce per pagare gli studi al figlio

Next Article

Tutti a teatro, gli studenti pagano la metà

Related Posts
Leggi di più

Erasmus+, un partecipante su tre trova lavoro all’estero dopo il tirocinio

I dati di un'indagine svolta dall’Agenzia nazionale Erasmus+ evidenziano come oltre il 30% dei partecipanti ai programmi di formazione fuori dai confini italiani alla fine del percorso siano riusciti ad inserirsi nel mondo del lavoro dei paesi ospitanti. Quest'anno sono già 457 i progetti di mobilità individuale ricevuti.
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.
Leggi di più

Smart working, dopo giugno solo il 15% delle imprese permetterà il lavoro a distanza in una città diversa dalla sede aziendale

Secondo un'indagine dell'Associazione italiana per la direzione del personale quasi 9 aziende su 10 sono disponibili ad utilizzare il lavoro da remoto dopo la deadline del 30 giugno. Solo il 15% però è disposto a far lavorare gli smartworker nelle loro città di origine. Una scelta che potrebbe penalizzare soprattutto i laureati del sud.