Animazione, narrativa, fumetto: Adobe premia i giovani

L’Adobe Youth Voices Awards è un concorso internazionale che incoraggia i giovani ad esprimere la loro visione per un cambiamento positivo delle comunità locali, attraverso un progetto creativo: saggi fotografici, documentari e altre forme di narrazione visuale.
Giovani da tutto il mondo, dai 13 ai 19 anni, sono invitati a partecipare a questo concorso globale ed esprimere in maniera creativa la loro visione per apportare un cambiamento nelle comunità locali, attraverso componimenti fotografici, video musicali ed altre forme di racconto visivo.
La squadra
I partecipanti devono formare una squadra con educatori adulti provenienti da qualunque scuola o organizzazione giovanile mondiale.
Gli educatori possono lavorare in tutti i tipi di contesti educativi formali e informali (classe, centro giovanile, ONG).
I progetti dovranno evidenziare il potere dei media nel dare voce alle tematiche giovanili.
I finalisti saranno giudicati da un panel di professionisti nel campo dell’arte, della cinematografia e di altri settori artistici.
I progetti vincitori riceveranno software, hardware e altri dispositivi per implementare la creatività delle idee.
Categorie
Il concorso offre cinque categorie standard di contenuti:

  • animazione,
  • documentario,
  • narrativa,
  • venture,
  • visivo.

I partecipanti possono presentare più progetti per più categorie.
I progetti vincenti riceveranno ampio riconoscimento e visibilità del loro lavoro attraverso una vasta piattaforma, che comprende riviste online e cartacee, festival, e DVD.
La partecipazione è gratuita e non richiede lutilizzo o l’acquisto di prodotti Adobe.
Scadenza:
20 Aprile 2015
Per maggiori informazioni, consultare il sito del premio

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Germania, Francia, Spagna: ecco il bando per partire

Next Article

Borse di studio al Grenoble Institute of Technology

Related Posts
Leggi di più

Erasmus+, un partecipante su tre trova lavoro all’estero dopo il tirocinio

I dati di un'indagine svolta dall’Agenzia nazionale Erasmus+ evidenziano come oltre il 30% dei partecipanti ai programmi di formazione fuori dai confini italiani alla fine del percorso siano riusciti ad inserirsi nel mondo del lavoro dei paesi ospitanti. Quest'anno sono già 457 i progetti di mobilità individuale ricevuti.
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.
Leggi di più

Smart working, dopo giugno solo il 15% delle imprese permetterà il lavoro a distanza in una città diversa dalla sede aziendale

Secondo un'indagine dell'Associazione italiana per la direzione del personale quasi 9 aziende su 10 sono disponibili ad utilizzare il lavoro da remoto dopo la deadline del 30 giugno. Solo il 15% però è disposto a far lavorare gli smartworker nelle loro città di origine. Una scelta che potrebbe penalizzare soprattutto i laureati del sud.