All'Università di Firenze si presentano 9 progetti di studenti aspiranti imprenditori

Martedì 20 gennaio si conclude il percorso formativo promosso dall’Università di Firenze
L’assistenza medica, la ristorazione, la gestione delle risorse umane sono alcuni dei settori a cui guardano le idee imprenditoriali dei nove gruppi di laureandi, laureati, dottorandi e assegnisti dell’Università di Firenze selezionati nell’ambito del terzo ciclo di Impresa Campus Unifi.
Impresa Campus Unifi è un percorso di quattro mesi di accompagnamento verso la creazione di una start up di impresa. Prevede un training collettivo e un tutorato individuale che permette agli aspiranti imprenditori di verificare la fattibilità del loro progetto e li supporta nella definizione e nella scrittura di un business plan.
Il percorso si conclude con la presentazione delle idee di impresa martedì 20 gennaio, nella sede della Scuola di Ingegneria (via Santa Marta, 3 – Sala Caminetto, ore 9-11). Ciascun team illustrerà il proprio progetto davanti a una commissione composta da referenti dell’Ateneo fiorentino, manager, business angel e un rappresentante dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze.
Ecco l’elenco dei gruppi e dei loro componenti:
Appetitoso. Cerca il piatto, trova il ristorante! (Gianni Barlacchi, Davide Cesaroni, Marco Lari, Andrea Mariani, Stefano Piani, Emanuele Rossinelli, Tommaso Resti, Irene Selvolini, Cosimo Vannucci); 
– Arché (Sara Lenzi, Caterina Parigi, Lorenzo Poggiali); 
– Brain Resources (Giulia Barducci, Elisabetta Meconcelli, Erion Rabushja, Aferdite Shani); 
– Cooperativa Sociale “Articolo 21” (Davide Agnelli, Anna Cerri Boni, Lapo Lenardon, Mario Venturella);
4Health (Matteo Ceccherini, Andrea Cioni, Luca Di Francesco, David Sebastian Patrizii);
Marie (Massimiliano Biagini, Claudia Del Tongo, Marco Dolfi, Patrizio Marcocci, Alessio Martinelli, Francesca Mazzoni, Pierpaolo Piunti);
Save Time 4 Safe Clothes (Carolina Magrini, Roberta Riccitelli);
Senzacornice (Alessandra Acocella, Caterina Toschi);
Sketch Design (Mario Fullone)
 

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

E learning: la sociologia dell’educazione verso lo spazio 3.0

Next Article

Il rapporto OCSE: "Studiare in Italia non conviene. Troppo distanti Università e lavoro"

Related Posts
Leggi di più

Sfide estreme per registrare i video su TikTok: due ragazzi ricoverati in ospedale in gravi condizioni

Due giovani di 14 e 17 anni sono finiti in ospedale dopo aver cercato di portare a termine dei "TikTok Challenge". Il primo ha provato ad incendiare il tavolo di casa ma è rimasto ustionato, l'altro è salito sul vagone di un treno ma è rimasto folgorato da un cavo dell'alta tensione. Il social network si difende: "Rimuoveremo i contenuti che violano la nostra policy".