Al via il casting per giovani attori. Posizioni aperte per il nuovo film di Ficarra e Picone

La società produttrice Tramp Limited S.r.l., per il nuovo film di Ficarra & Picone, “L’ora legale”, che si girerà a Termini Imerese e dintorni, cerca giovani attori, anche alla prima esperienza.

La società produttrice Tramp Limited S.r.l., per il nuovo film di Ficarra & Picone, “L’ora legale”, che si girerà a Termini Imerese e dintorni, cerca giovani attori, anche alla prima esperienza.
 
Nello specifico:

  • una ragazza di 18/20 anni: giovane ragazza siciliana dal carattere deciso. Bellezza “non convenzionale” e preferibilmente non troppo appariscente. Ammessi piercing, tatuaggi o tagli e colori di capelli moderni;
  • un ragazzo di 18/20 anni: giovane ragazzo siciliano dai modi gentili che dedica particolare attenzione all’ aspetto estetico. Migliore amico e confidente della ragazza;
  • un bambino di 7/9 anni dal carattere pacato, minuto di costituzione, occhi grandi, capelli scuri con una forte somiglianza con Salvo Ficarra;
  • un adolescente di 10/12 anni: adolescente di corporatura robusta;
  • il personaggio avrà un carattere timido e/o introverso, puntiglioso e i segni tipici di una fase pre-adolescenziale.

 
Chi non corrisponde a queste caratteristiche non potrà essere preso in considerazione. I selezionati da questo primo incontro verranno contattati per un provino sulla parte.
 
Chi sarà scelto dovrà rendersi disponibile per tutto l’ arco delle riprese del film, indicativamente dal 5 settembre all’ 8 novembre 2016 a Termini Imerese e altri luoghi della Sicilia.
 
Tutte le informazioni dettagliate e aggiornamenti per questi CASTING APERTI saranno pubblicati esclusivamente sulla pagina Facebook “CASTINGORALEGALE”. Per informazioni: [email protected]

Total
0
Shares
2 comments
Lascia un commento
Previous Article

Ipasvi: “ Infermieri ancora troppo pochi. Solo a Roma ne mancano 47mila”

Next Article

La rassegna stampa di martedì 19 luglio

Related Posts
Leggi di più

Altro che tesoro! In Italia chi trova un amico… trova un lavoro

Secondo un'indagine Inapp-Plus negli ultimi dieci anni quasi un lavoratore su quattro ha trovato occupazione tramite amici, parenti o conoscenti. Solo il 9% grazie a contatti stabiliti nell'ambiente lavorativo. Un sistema che ha delle ripercussioni anche su stipendi e mansioni (al ribasso).