Al bando le sigarette elettroniche nelle scuole: presto un’ordinanza

Presto, in Italia, non si potrà più svapare nelle scuole. Un’ordinanza lo vieterà.

sigarette elettroniche

Il Consiglio Superiore di Sanità ha deciso che presto un’ordinanza metterà al bando le sigarette elettroniche nelle scuole. Svapare, dunque, farebbe male quanto il fumo tradizionale.

”Al più presto faremo un’ordinanza sulle sigarette elettroniche che segue il parere espresso dal Consiglio superiore di Sanità. In Italia, per adesso, non saranno vietate nei luoghi pubblici, ma scatterà il divieto nelle scuole, nonché per i minori di 18 anni”, ha detto il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin.

Pugno duro per combattere il vizio, dunque: sì anche alle immagini shock sui pacchetti di sigaretta. Venerdì, a Lussemburgo, verrà discussa la proposta contenuta all’interno della direttiva dell’Unione europea sui tabacchi.

In ballo, c’è anche la possibilità di prevedere uno stravolgimento del packaging delle sigarette. I pacchetti diventerebbero più anonimi e sparirebbero del tutto i loghi.
AZ

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Blitz all'alba: arrestati 7 giovani per gli incidenti all'Università Statale di Milano

Next Article

"Tutto sommato facile", la reazione degli studenti alla seconda prova

Related Posts
Leggi di più

Si laurea in autogrill pur di andare allo stadio a vedere una partita di Coppa Italia

Massimo Vitti, tifosissimo del Bari, non ha voluto rinunciare alla trasferta di Parma nonostante fosse già in programma la sua proclamazione a dottore in Economia Aziendale. Si è fermato in una stazione di servizio per collegarsi con l'università in videochiamata: alla fine il voto di laurea è stato di 82 su 110 mentre il Bari ha perso ed è stato eliminato dal torneo.