Adocchia il tirocinio giusto!

Safilo offre due opportunità a Padova nell’Area International Press e nell’Ufficio Brand Management

safilo

“Con oltre 8000 dipendenti in tutto il mondo, il Gruppo Safilo è leader mondiale nell’eyewear di alta gamma per il sole, la vista e lo sport”. Si aprono così le due offerte di impiego della Società Azionaria Fabbrica Italiana Lavorazione Occhiali rivolte ai giovani.

Si sta cercando una persona da inserire per la posizione di Stage Press & PR Safilo’s Brands. Il/la candidato/a ideale possiede i seguenti requisiti: madrelingua inglese o equivalente; laurea preferibilmente in marketing o scienze della comunicazione; passione, energia, entusiasmo; forte predisposizione per il mondo del fashion e del lusso; disponibilità ai rapporti interpersonali, concretezza, flessibilità; ottima dimestichezza con il pacchetto office.

La seconda ricerca Stage Brand Management riguarda giovani talenti da formare all’interno del Marketing delle due divisioni di prodotto (Marchi di proprietà e Licenze) per un’esperienza di 6 mesi nella gestione dello sviluppo collezioni a livello Global. Queste le caratteristiche necessarie: laurea a indirizzo economico/statistico, preferibilmente arricchita da un master in marketing management; conoscenza avanzata del pacchetto office; ottima conoscenza della lingua inglese scritta e parlata; grande proattività, curiosità ed entusiasmo; interesse per la realtà aziendale e per il mondo fashion & luxury; disponibilità ai rapporti interpersonali, umiltà, autonomia e flessibilità.

Per ambedue gli stage, che si svolgeranno presso la sede centrale amministrativa di Padova, è previsto un rimborso spese di €400/mese + accesso gratuito al ristorante aziendale.

Candidature da qui:
www.safilo.com/it/5-unisciti-a-noi.php

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Conclave, la prima fumata è nera

Next Article

Secondo giorno di conclave. A breve sapremo se la Chiesa ha il suo nuovo Papa

Related Posts
Leggi di più

Salario minimo, cos’è e perché ce lo chiede l’UE

A riporta in auge il tema è una proposta rilanciata da Partito democratico e Movimento 5 Stelle. Tranne timide eccezioni, l'idea non sembra però raccogliere l'entusiasmo né delle parti sociali, né degli altri partiti di maggioranza. Eppure allargando lo sguardo, solo sei Paesi europei, Italia compresa, non possiedono una normativa del genere.