A Roma i giovani artisti si incontrano al MarteLive

Siete giovani, creativi e avete voglia di mettere in scena la vostra arte (qualunque essa sia) e mettere in gioco il vostro talento? L’edizione 2009 MarteLive fa per voi. MarteLive è lo “spettacolo totale” ovvero un progetto di connubio fra arti e artisti diversi che si incontrano per dar vita alle loro opere o performance artistiche contemporaneamente in un grande spazio comune.
Ogni arte fa spettacolo e ogni creativo è il benvenuto: dalla pittura alla poesia, dall’arte circense al cinema, ognuno può trovare la propria espressione assieme agli altri. Il “multi-spettacolo” MarteLive prende vita ogni martedì sera da aprile a giugno nel locale di Roma Alpheus, in via del commercio; qui si esibiranno circa 150 artisti a serata sfruttando le 8 sale offerte dal locale.
La mission del progetto è quello di far avvicinare i giovani all’arte e soprattutto di rendere l’arte avvicinabile grazie a prezzi d’ingresso molto bassi e buone opportunità di esibirsi.
Per partecipare alle selezioni del Festival-concorso MarteLive 2009, ed avere l’opportunità di esibirvi, avete tempo fino al 20 aprile; dal 28 aprile fino al 2 giugno 2009 si terranno le finali regionali in ogni città coinvolta e nella formula multi-artistica che contraddistingue il festival.
I vincitori delle singole finali regionali approderanno alla finale nazionale del festival che si terrà a Roma in una tre giorni dal 18 al 20 giugno 2009. Le location e le modalità delle selezioni e della finale nazionale verranno rese note sul sito www.martelive.it dove potrete trovare anche tutte le informazioni su come partecipare ed il regolamento del concorso (a iscrizione gratuita).

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Tirocini MAE: in 583 a Roma e in tutto il mondo

Next Article

Ricerca e innovazione in Veneto

Related Posts
Leggi di più

Il mondo della comunicazione è sempre più giovane: il 53% degli occupati è under 35

Un dipendente su due che lavora nel mondo della comunicazione ha meno di 35 anni. E' quanto emerge da un'indagine condotta su un campione di 172 aziende e condotta da Una, Aziende della comunicazione unite, e Almed, Alta Scuola in Comunicazione, Media e Spettacolo, dell'Università Cattolica del Sacro Cuore. Negli ultimi anni c'è stato un calo dell'occupazione femminile.