Tirocini MAE: in 583 a Roma e in tutto il mondo

Al via il Primo Bando MAE – Fondazione CRUI, grazie al quale 583 giovani universitari avranno la possibilità di svolgere un periodo di tirocinio presso le sedi MAE (Ministero degli Affari Esteri) di tutto il mondo.
Il bando resterà aperto fino all’11 febbraio ed è rivolto ai laureati di primo livello e ai laureati e laureandi di specialistica e di vecchio ordinamento delle 67 Università che aderiscono al programma. Queste avranno il compito di curare la fase di preselezione, alla quale seguirà una valutazione da parte del Ministero degli Esteri e della Fondazione CRUI.
Gli stagisti destinati all’estero saranno 242 in Europa, 49 in America del Nord, 59 in America del Centro-Sud, 37 in Africa, 29 in Asia, 8 in Oceania, 15 in Medio Oriente. I rimanenti trascorreranno il periodo di formazione e lavoro presso le sedi di Roma. Lo stage durerà 3 mesi, prorogabili fino a 4, con inizio previsto per il 4 maggio.
I profili richiesti sono diversi: per tutti l’obiettivo è quello di acquisire una conoscenza diretta con il mondo del lavoro ed in particolare delle attività del Ministero degli Esteri e delle dinamiche della diplomazia internazionale.

Il Bando non si rivolge solo agli universitari dei corsi di laurea di stampo giuridico, economico ed umanistico ma anche a quelli provenienti da diverse facoltà scientifiche. Sul sito www.formazionepiu.it lo si può visualizzare in forma completa.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Tecnologie emergenti per la Difesa

Next Article

A Roma i giovani artisti si incontrano al MarteLive

Related Posts
Leggi di più

Erasmus+, un partecipante su tre trova lavoro all’estero dopo il tirocinio

I dati di un'indagine svolta dall’Agenzia nazionale Erasmus+ evidenziano come oltre il 30% dei partecipanti ai programmi di formazione fuori dai confini italiani alla fine del percorso siano riusciti ad inserirsi nel mondo del lavoro dei paesi ospitanti. Quest'anno sono già 457 i progetti di mobilità individuale ricevuti.
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.
Leggi di più

Smart working, dopo giugno solo il 15% delle imprese permetterà il lavoro a distanza in una città diversa dalla sede aziendale

Secondo un'indagine dell'Associazione italiana per la direzione del personale quasi 9 aziende su 10 sono disponibili ad utilizzare il lavoro da remoto dopo la deadline del 30 giugno. Solo il 15% però è disposto a far lavorare gli smartworker nelle loro città di origine. Una scelta che potrebbe penalizzare soprattutto i laureati del sud.