80 euro a meno della metà dei prof: altro che rinnovo del contratto

80 euro

 

Niente bonus fiscale (gli ormai celebri 80 euro in più in busta paga) per oltre la metà del personale scolastico: restano fuori dalla misura tutti coloro, professori, dirigenti e Ata, che non rientrano nella soglia stabilita di 24.500 euro lordi annuali.

Una beffa per tutti coloro che guardavano al bonus come ad una forma di rinnovo del contratto pubblico, così come preannunciato dal sottosegretario all’Economia Pierpaolo Baretta.

https://rstampa.pubblica.istruzione.it/utility/imgrs.asp?numart=2KO7BB&numpag=1&tipcod=0&tipimm=1&defimm=0&tipnav=1

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Graduatorie Test Medicina, ecco i risultati ufficiali: crolla la soglia d'ingresso

Next Article

L'ANALISI - Test medicina 2014: crolla la soglia d'ingresso, studenti meno preparati

Related Posts
Leggi di più

Lavorare dopo la maturità? Ce la fa solo il 38% dei diplomati. Strada in discesa solo per chi ha fatto il “tecnico” o il “professionale”

Un'indagine del Ministero dell'Istruzione e del dicastero del Lavoro fotografa la situazione lavorativa degli studenti dopo la fine dell'esame di maturità: solo il 38,5% dei ragazzi che si sono diplomati nel 2019 è riuscito a trovare un lavoro negli anni successivi. Numeri più confortanti per chi è uscito da un istituto tecnico o commerciale: uno diplomato su due già lavora.