L’ANALISI – Test medicina 2014: crolla la soglia d’ingresso, studenti meno preparati

test medicina

E’ stata pubblicata questa mattina la graduatoria ufficiale del MIUR per il Test di Medicina e Chirurgia dell’8 aprile scorso.

La graduatoria nazionale definitiva sarà disponibile solo il prossimo 12 maggio. Sarà fondamentale, per gli studenti, confrontare la graduatoria con quella dello scorso anno, per orientarsi e capire al meglio la propria posizione.

Il primo studente in graduatoria ha totalizzato un punteggio di 80,50, il secondo 78,60, il terzo 76,70. I primi quattro in graduatoria hanno totalizzato il punteggio massimo in Cultura Generale.

Quello che più sorprende, però, è il livello della soglia limite, che si ferma a 33,70, piuttosto bassa rispetto agli anni precedenti. Nell’anno passato il primo studente in graduatoria aveva totalizzato un punteggio di 80,90.

Ad una prima analisi, la soglia per l’ingresso nei posti disponibili si è abbassata, e di parecchio. Nel 2013 siamo 41,50 come punteggio minimo per entrare (con i posti disponibili che rimangono sostanzialmente gli stessi); quest’anno, invece, ci si ferma al 33,70. Un calo di 7.8 punti.

Un dato, quello della soglia limite, che fa riflettere. L’ultimo studente che è riuscito ad entrare nella graduatoria dell’anno scorso, infatti, quest’anno si sarebbe piazzato intorno alla posizione 3.500. Questo significa che tutti coloro che sono entrati dalla posizione 3.500 in poi, sarebbero stati esclusi nella graduatoria dell’anno scorso. Un dato che dimostra la flessione evidente nella preparazione da parte degli studenti.

Va precisato, comunque, che il sistema di selezione delle domande è cambiato rispetto al test degli anni passati. Più spazio alla logica, alla biologia e meno spazio alla cultura generale. Ma il dato rimane chiaro: avevano peso, quindi, le preoccupazioni degli insegnanti e le proteste degli studenti, che più volte avevano spiegato che risultava davvero impossibile conciliare la preparazione al test con quella per l’esame di Maturità.

Non si è fatta attendere la risposta degli studenti: “I punteggi del Test d’ingresso sono ai minimi storici: ecco la prova che il Test ad aprile è dannoso. Siamo pronti a mobilitarci per difendere il diritto allo studio” – hanno commentato al Corriere dell’Università le associazioni studentesche UDU e Rete degli Studenti Medi.

ECCO LE RISPOSTE AL TEST DI MEDICINA 2014

 

Medicina

CONTROLLA LA TUA POSIZIONE IN GRADUATORIA QUI

Guarda anche la graduatoria ufficiale di Medicina Veterinaria

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

80 euro a meno della metà dei prof: altro che rinnovo del contratto

Next Article

Aspettativa per il dottorato di ricerca? Sì, ma senza stipendio per i docenti precari

Related Posts
Leggi di più

Sapienza, Bologna e Padova le tre migliori università italiane secondo la classifica Artu. Nel mondo a guidare è Harvard

Pubblicata la classifica redatta dall'University of New South Wales di Sydney che unisce in un unico indice i tre ranking mondiali più influenti: Quacquarelli Symonds (Qs), Times Higher Education (The) and the Academic Ranking of World Universities (Arwu). La prima italiana, La Sapienza di Roma, si piazza al 155esimo posto, l'ultima (il Politecnico di Torino) al 370esimo.
Leggi di più

Pronti gli aumenti per le borse di studio: per gli studenti fuori sede ci sono 900 euro in più

Il decreto del Ministero dell'Università che fissa i nuovi criteri per l'assegnazione delle borse di studio è al vaglio della Corte dei conti e sta per entrare in vigore. Previsto un aumento medio di 700 euro per ogni studente ma per alcuni casi gli importi saranno anche superiori: per chi studia lontano da casa e non è assegnatario di un posto letto l'assegno passerà da 5.257,74 a 6.157,74 euro.