YEP Young Women Empowerment Program: Talenti femminili e formazione nel Sud Italia

Risultati, esperienze e testimonianze di un percorso volto alla valorizzazione del talento femminile, che ha coinvolto 100 studentesse provenienti da cinque atenei del Sud Italia e 100 professioniste di otto primarie società italiane al centro di un incontro della Fondazione OBS oggi alle 16:30.

Sarà trasmesso un videomessaggio del Ministro Carfagna.

Giovedì 1° luglio 2021, ore 16:30

Diretta streaming su Zoom previa registrazione a questo link https://bit.ly/3h3q2kC

La Fondazione Ortygia Business School – nata a Siracusa da un’idea di Lucrezia Reichlin – promuove oggi alle 16:30 (streaming su Zoom) l’incontro conclusivo del programma YEP – Young Women Empowerment Program volto ad avvicinare giovani studentesse del Sud al mondo del lavoro. Interverranno tra gli altri Gini Dupasquier, Direttrice della Fondazione Ortygia Business School, e 8 coppie Mentor – Mentor in rappresentanza delle partecipanti con i rispettivi referenti delle aziende partner che hanno sostenuto l’iniziativa: AccentureCitigroupCredimiEnelEY Foundation OnlusOpen FiberSifieSparkle.Durante la diretta streaming verrà trasmesso un videomessaggio del Ministro per il Sud e la Coesione territoriale on. Mara Carfagna.

L’incontro trae spunto dalla conclusione di YEP – Young Women Empowerment Program, il programma realizzato dalla Fondazione Ortygia Business Schoolin collaborazione con 8 partner aziendali per favorire la crescita personale e professionale di 100 studentesse universitarie di facoltà economiche e STEM del Sud Italia che per tre mesi sono state accompagnate da altrettante manager. Le studentesse hanno potuto acquisire strumenti utili a comprendere i propri punti di forza e le proprie inclinazioni, per prendere in mano il proprio futuro e proporsi nel mondo del lavoro con maggiore consapevolezza. Cinque gli atenei coinvolti nell’iniziativa: Università degli Studi di Napoli Federico II, Politecnico di Bari, Università della Calabria, Università degli Studi di Catania e Università degli Studi di Palermo.

Secondo Eurostat, nell’anno della pandemia il tasso di occupazione femminile è stato in media in Europa del 62,4% ma il tasso in tre regioni italiane si è attestato intorno al 30%, con la Puglia in calo al 32,8%, la Campania al 28,7%, la Calabria al 29% e la Sicilia al 29,3%. Le quattro regioni del Sud sono infatti tra le cinque peggiori nell’Unione europea. Oltre a un welfare inadeguato alle esigenze lavorative mancano anche stimoli ed esempi che aiutino le giovani donne a restare nel mondo del lavoro e soprattutto a ricoprire ruoli decisionali.

Il programma YEP mira a creare occasioni di confronto e affiancamento tra studentesse universitarie del Sud Italia e professioniste attraverso workshop e sessioni di mentoring one-to-one. L’incontro è anche l’occasione per presentare i risultati e l’impatto del programma. Delle 150 studentesse che hanno partecipato alle due edizioni del programma, la prima lanciata nell’autunno 2020 grazie al supporto di Intesa Sanpaolo, il 96% delle studentesse ritiene di aver acquisito una migliore consapevolezza delle logiche del mondo del lavoro. Il 95% ritiene di aver acquisito una maggiore consapevolezza dei propri punti di forza, una maggiore fiducia nel futuro, e una maggiore ambizione. Il 91% delle studentesse ritiene di aver acquisito una maggiore consapevolezza delle possibilità professionali.

Siamo particolarmente orgogliosi del progetto che presenteremo oggi, che va nella direzione che la Fondazione persegue da tempo: la valorizzazione del talento femminile e l’inclusione di genere, in particolare al Sud – ha dichiarato Gini Dupasquier, Direttrice della Fondazione Ortygia Business School. – Il programma YEP ha riscosso moltissimo interesse e richieste di partecipazione, che non è stato possibile accogliere per mancanza di posti disponibili. Questo è un segno che l’iniziativa risponde ad una reale esigenza del territorio e ciò ha spinto la Fondazione OBS ad impegnarsi per trovare le risorse e i partner per realizzare la terza edizione del programma in partenza in autunno.”

L’incontro è aperto al pubblico. Per partecipare è necessario registrarsi a questo link: https://bit.ly/3h3q2kC

Total
16
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Presentata PSR02, la nuova vettura elettrica dell’UniPR Racing Team

Next Article

Ricerca, ESFRI: Su 11 nuovi progetti 9 vedono la presenza italiana

Related Posts
Leggi di più

Giovani italiani divisi tra Neet e piccoli imprenditori: in entrambi i campi abbiamo il record europeo

Rilevazione di Confartigianato sulla situazione lavorativa dei giovani nel nostro Paese. Ci sono 123.321 imprese artigiane con a capo un under 35 ma il rovescio della medaglia è rappresentato dal 23% dei ragazzi tra i 15 e i 29 anni che non studia e non lavora. In Campania e in Calabria sono 1 su 3. "Le aziende fanno fatica a trovare lavoratori con competenze digitali e green".
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.