Vuole un lato B perfetto ma perde gambe e braccia

 

Apryl Michelle Brown, 46 anni, madre di due figli, ha commesso un errore fatale.

Voleva glutei più sodi e un lato B impeccabile. Ma si è rivolta ad un ciarlatano del mercato nero che la ha quasi uccisa.

Dopo essersi sottoposta a degli interventi di chirurgia plastica, ha avuto un’infezione terribile che le ha bloccato la circolazione sanguigna di mani e piedi, rendendo necessaria l’amputazione.
Ora, la donna non ha più nè gambe nè braccia.
AZ

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Atenei a rischio fallimento: "finanziamenti al diritto allo studio ridicoli"

Next Article

Rapper diventa professore

Related Posts
Leggi di più

Comincia l’autunno caldo: studenti sabato di nuovo in piazza

Sabato 8 ottobre a Roma scenderanno in piazza anche l'Unione degli Universitari e la Rete degli Studenti Medi alla manifestazione indetta dalla Cgil. Diritto allo studio scolastico e universitario, politiche ambientaliste immediate, lavoro stabile e retribuito le richiesta al nuovo governo.