Von der Leyen: “La chiusura delle frontiere non ha senso”. Ma le varianti mettono paura

Record assoluto giornaliero di morti per Covid nelle ultime 24 ore nel Regno Unito. Von der Leyen:”La chiusura delle frontiere non ha senso”. Ma le varianti mettono paura.

Ancora un record assoluto giornaliero di morti per Covid nelle ultime 24 ore nel Regno Unito, che tocca oggi quota 1820 contro i 1610 di ieri. 

Intanto la Germania, come riporta l’ANSA, propone misure anti-Covid aggiuntive, coordinate a livello Ue, per i viaggi dalle zone dove sono state individuate le mutazioni del Covid-19. Si legge in un documento di lavoro circolato dalla delegazione tedesca a Bruxelles “Proteggere la salute garantendo la libertà di movimento rende necessario che gli Stati intraprendano un’azione coordinata per contenere la diffusione delle varianti, col timore che ne emergano altre”

OMS fa sapere che la variante inglese continua a diffondersi in tutto il mondo: la scorsa settimana era presente in 60 paesi e territori, 10 in più rispetto al 12 gennaio. La variante sudafricana ( che si diffonde più lentamente di quella precedente) è presente in 23 paesi e territori, 3 in più rispetto al 12 gennaio.

Intanto Ursula Von der Leyen dichiara in Parlamento europeo “La chiusura a tappeto delle frontiere in questa situazione non ha senso, ostacola il funzionamento del mercato interno e non è così efficace come le misure mirate. Noi abbiamo bisogno di un approccio comune, test, tracciamento, viaggi e frontiere”.  

Da qui si apre una riflessione che condividiamo con voi: siamo sicuri che sia la cosa migliore? Se, come sembrerebbe (non ci sono molti dati a supporto), le varianti in circolazione in Europa e nel mondo non sono ancora rilevanti nel nostro Paese, perchè non tutelarci? Siamo a conoscenza dei rischi, basta rivolgere lo sguardo a ciò che sta succedendo nel Regno Unito, il nostro sistema sanitario è già sotto pressione da tanto tempo, sopporterebbe un “assalto” vero e proprio? 

Sofia Ricci

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

CoronaVirus, alto il numero di vittime. Allarme di Pregliasco sui test antigenici

Next Article

Premio Scuola Digitale 2021

Related Posts
Leggi di più

Green pass Day, regole controlli e eccezioni

Per i dipendenti che non hanno esibito la certificazione verde all’ingresso del luogo di lavoro è scattata da subito l’assenza ingiustificata e la sospensione dello stipendio, senza perdere il loro rapporto di lavoro, fino all’esibizione del Green pass.