Volontario per due mesi nel mondo: AIESEC lancia il progetto Moltiplica

Moltiplica, il nuovo progetto lanciato da AIESEC quest’anno, i ragazzi e le ragazze che hanno già partecipato ad un Global Volunteer avranno la possibilità di essere nuovamente approvati per uno o più progetti al prezzo di 150 euro. E’ possibile usufruire di tale offerta entro un anno dalla data del pagamento della quota associativa di 5 euro.  Uno sconto del 50 % per rivivere un’esperienza che ti permetterà di creare ancora una volta un impatto positivo sulla società, intraprendendo allo stesso tempo un viaggio alla scoperta di te stesso e di nuove culture.
Se hai tra i 18 e i 30 anni e desideri metterti alla prova in un ambiente dinamico e internazionale AIESEC è quello che fa per te.  Il programma Global Volunteer permette di trascorrere 6 o 8 settimane in uno tantissimi paesi che fanno parte del network internazionale di AIESEC. Brasile, Polonia, Russia, India e Cina; queste e tante altre le mete per cui potrai partire, scegliendo tra una vasta gamma di tipologie di progetto come insegnare una lingua straniera a ragazzi e bambini o organizzare campagne di marketing per ONGs o aziende. L’alloggio è gratuito e garantito (tranne per progetti specifici). Durante la tua esperienza ad impatto sociale, verrai coinvolto dai volontari di AIESEC del luogo in attività culturali e ludiche per scoprire usi e tradizioni tipiche della città che ti ospiterà. Il costo del programma Global Volunteer è di 300 euro più una quota associativa di 5 euro. Per maggiori informazioni scrivere a [email protected]
AIESEC è la più grande organizzazione internazionale gestita da studenti universitari che, che dal 1948, si impegna a sviluppare il potenziale umano dei giovani promuovendo opportunità di mobilità internazionale in 126 paesi.
Attraverso i suoi progetti di volontariato all’estero, AIESEC collabora con l’ONU per il raggiungimento  dei 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile, oggetto dell’Agenda 2030 approvata dalle Nazioni Unite nel 2015.
 

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Bullismo, due studenti su tre hanno assistito ad un sopruso e 29% non sa a chi rivolgersi

Next Article

Dispersione scolastica, ogni anno 135mila giovani abbandonano gli studi

Related Posts
Leggi di più

Giovani italiani divisi tra Neet e piccoli imprenditori: in entrambi i campi abbiamo il record europeo

Rilevazione di Confartigianato sulla situazione lavorativa dei giovani nel nostro Paese. Ci sono 123.321 imprese artigiane con a capo un under 35 ma il rovescio della medaglia è rappresentato dal 23% dei ragazzi tra i 15 e i 29 anni che non studia e non lavora. In Campania e in Calabria sono 1 su 3. "Le aziende fanno fatica a trovare lavoratori con competenze digitali e green".
Leggi di più

Erasmus+, un partecipante su tre trova lavoro all’estero dopo il tirocinio

I dati di un'indagine svolta dall’Agenzia nazionale Erasmus+ evidenziano come oltre il 30% dei partecipanti ai programmi di formazione fuori dai confini italiani alla fine del percorso siano riusciti ad inserirsi nel mondo del lavoro dei paesi ospitanti. Quest'anno sono già 457 i progetti di mobilità individuale ricevuti.
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.